“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” - Jean-Paul Sartre
HomeAgoràAgorà CatanzaroI ragazzi della Comunità Ministeriale coinvolti nell'allestimento della mostra del Bonsai a...

I ragazzi della Comunità Ministeriale coinvolti nell’allestimento della mostra del Bonsai a Catanzaro

C’è un elemento di novità di enorme portata sociale nella XIII edizione della Mostra nazionale del Bonsai e del Suiseki promossa dall’associazione catanzarese “Perla dello Jonio” dal 6 all’8 ottobre. L’allestimento della mostra, che ha trovato nel Parco della Biodiversità Mediterranea di Catanzaro e nel Museo Storico Militare la sua sede naturale, vedrà impegnati per la prima volta i ragazzi della Comunità Ministeriale di Catanzaro, in virtù di un inedito interesse manifestato da questi ultimi nei confronti della presentazione dell’arte del bonsai avvenuta in Comunità.

Il coinvolgimento che ne è nato è, dunque, del tutto spontaneo, come tiene a precisare il presidente dell’associazione, Nicola Gallelli: “Tra gli incontri e le visite guidate che abbiamo messo in programma c’è anche quello del 6 ottobre alle 18 con i ragazzi della Comunità Ministeriale ed il loro direttore, Massimo Martelli, ma la nostra intenzione è stata quella di andare oltre – spiega il presidente Gallelli – Volevamo che i ragazzi si sentissero parte integrante dell’organizzazione, dall’allestimento dei vari spazi di cui si compone la mostra all’opera di smantellamento. Ci sembrava il modo più opportuno per coinvolgerli in un’attività rivolta ai bonsai per la quale hanno dimostrato entusiasmo e partecipazione nei nostri incontri in Comunità”.

Dal canto suo, il direttore Massimo Martelli ha rimarcato come tale collaborazione nasca dalla consuetudine della Comunità Ministeriale a partecipare il più possibile alla iniziative che si svolgono sul territorio, così da consentire ai ragazzi di sentirsi parte di un “tutto”.

L’evento, che prevede momenti di approfondimento, conferenze ed esibizioni teoriche-pratiche da parte di esperti di caratura nazionale, si avvale del riconoscimento del Ministero degli Esteri del Giappone  per l’attività di promozione della cultura giapponese in Italia.

 

Articoli Correlati