“Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po' di attenzione, a distinguerla dal volto” - Alexandre Dumas - “I tre moschettieri”
HomeCalabriaReggio CalabriaCamera di commercio Reggio Calabria, in crescita export primo semestre: "Andamento positivo...

Camera di commercio Reggio Calabria, in crescita export primo semestre: “Andamento positivo e’ iniezione fiducia per imprese”

Cresce, nel secondo trimestre 2022, l’interscambio commerciale nel reggino. Lo rileva la Camera di commercio secondo cu “i beni esportati dalla Citta’ metropolitana, infatti, assumono sul finire del II trimestre 2022, un valore pari a 91,9 milioni di euro (il 49,5% del valore esportato dalla regione), mentre le importazioni, pari a 92,4 milioni di euro, rappresentano il 33,9% delle importazioni della Calabria. Cio’ determina un saldo di bilancia commerciale sostanzialmente in equilibrio, pari a -0,5 milioni di euro. “Rispetto al I trimestre 2022 – e’ detto in una nota dell’ente camerale – le esportazioni reggine aumentano del +21,5%, performance superiore sia all’intera Calabria (+8,3%) sia al livello nazionale (+11,5%). Anche per quanto riguarda le importazioni si registrano variazioni di segno positivo: il valore dei beni importati aumenta del +20,3% a livello provinciale, del +1,9% a livello regionale e del +10,3% a livello nazionale. Rispetto al II trimestre 2021, il valore delle esportazioni della Citta’ Metropolitana aumenta del +5,3%, del +17,2,% a livello regionale e del +22,2% a livello nazionale. Al contempo, il ricorso all’import aumenta del +42,9%, piu’ che a livello regionale (+24,6%) e in linea a livello nazionale (+45,8%). Le esportazioni e le importazioni reggine sono in aumento nel I semestre 2022 rispetto allo stesso semestre del 2021 del 24% e del 53,2% rispettivamente. “L’andamento positivo dei flussi commerciali con l’estero – afferma il presidente della Camera di commercio, Antonino Tramontana – rappresenta un’iniezione di fiducia per l’economia reggina ed e’ il segnale del dinamismo delle nostre imprese e della loro capacita’ di reazione di fronte al perdurare della crisi. Il nostro impegno a favore di queste imprese continuera’ nel percorso ormai consolidato del sostegno economico attraverso il Bando Internazionalizzazione, dell’assistenza e della formazione, dell’accompagnamento sui mercati esteri, della promozione attraverso la Vetrina delle imprese esportatrici della Citta’ Metropolitana di Reggio Calabria”. Con riferimento al II trimestre 2022, le vendite oltreconfine della Citta’ metropolitana di Reggio Calabria riguardano principalmente tre settori: la chimica (53,9 milioni di euro, pari al 58,6% dell’export locale), l’alimentare (27,1 milioni di euro di beni venduti all’estero, il 29,5%) e il settore della gomma, plastica (3 milioni di euro, il 3,3%). Meno significativo l’apporto alle vendite oltreconfine fornito da settori come l’agricoltura e il legno (rispettivamente 2,2 e 1,3 milioni di euro). Il principale paese di sbocco per l’export reggino sono gli Stati Uniti, cui sono destinati beni e servizi per un valore pari a 11,3 milioni di euro (il 12,3% del valore complessivamente esportato). A seguire troviamo le quote export relative al mercato giapponese (7,8 milioni di euro, pari al 8,5% del totale), francese (7,6 milioni di euro, l’8,3%) e olandese (6,1 milioni di euro, il 6,7%). Rilevanti anche le quote export indirizzate verso la Germania (5,8 milioni di euro, pari al 6,3%) e l’Arabia Saudita (4,7 milioni di euro, pari al 5,1%).

Articoli Correlati