“Credo che non ci sia sogno più bello di un mondo dove il pilastro fondamentale dell'esistenza è la fratellanza, dove i rapporti umani sono basati sulla solidarietà, un mondo in cui siamo tutti d'accordo solla necessità della giustizia sociale e ci comportiamo di conseguenza” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCatanzaroImpianti sportivi Catanzaro, Donato: "Istituire Consulta che operi in una logica di...

Impianti sportivi Catanzaro, Donato: “Istituire Consulta che operi in una logica di sistema”

“Rilanciare l’impiantistica sportiva comunale, allo stato vetusta e inadeguata alle esigenze delle associazioni e società sportive e della cittadinanza in generale, è uno degli aspetti prioritari del mio programma di governo”. Lo afferma, in una nota, il candidato a sindaco di Catanzaro,  Valerio Donato.

“L’obiettivo – prosegue la nota – è quello di istituire una Consulta dello sport che operi in una logica di sistema (mediante il coinvolgimento delle Associazioni e Società sportive e delle federazioni sportive operanti sul territorio) e che sia in grado di favorire l’incremento della pratica sportiva anche tra i disabili ed in età scolare. Il comune, inoltre, – rileva Donato – dovrà avere delle strutture, dotate di tutte le certificazione necessarie, da dedicare agli eventi, che siano accessibili da parte delle Asd per il tramite di una linea amministrativa che faciliti l’accesso (online) alle richieste degli spazi”. Il candidato a sindaco prosegue: “La Consulta dovrà operare di concerto con le istituzioni scolastiche, sia nell’individuazione dei fondi Pon, che per regolare gli accessi alle palestre degli istituti scolastici da parte delle Asd, mediante il ricorso a una applicazione digitale. Oltre alla Consulta l’amministrazione dovrà dotarsi di un sportello dedicato allo sport che sia in grado di evadere le richieste delle associazioni e dei cittadini. Mentre per quanto concerne i finanziamenti per le Asd “Sport e periferie” e “Sport e salute” organizzati dal Governo nella programmazione 2023-2025 sarà messa a disposizione un piattaforma digitale che accompagni il lavoro delle società sportive nella redazione di progetti che coniughino lo sport e il welfare sociale da prevedere anche all’interno di immobili comunali da convenzionare”.

Articoli Correlati