“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeCalabriaReggio CalabriaConcerto di gemellaggio “Una città per suonare” tra l’I. C. “Catanoso -...

Concerto di gemellaggio “Una città per suonare” tra l’I. C. “Catanoso – De Gasperi” di Reggio Calabria, l’I. C. “Pontassieve” e l’Istituto “Carducci – King” di Casoria

Un incontro di suoni e di anime allieterà la Città dello Stretto grazie al sodalizio fruttuoso tra l’I. C. “Catanoso – De Gasperi” di Reggio Calabria, l’I. C. “Pontassieve” (Scuola Secondaria di primo grado di M. Maltoni) e l’Istituto Carducci King di Casoria. Un prezioso gemellaggio, voluto fortemente dai dirigenti scolastici Prof. Marco Geria, Prof. ssa Adriana Aprea e Prof. Giovanni Buonocore, quello di “Una città per suonare”, che testimonia come la musica sia in grado di azzerare le distanze e di diventare fertile terreno per esplorare e allargare i propri orizzonti. Un’orchestra unica nel suo genere, il prossimo 17 aprile, alle ore 18:00, abbraccerà famiglie, alunni e cittadinanza con un suggestivo concerto, nella splendida cornice del Santuario Basilica Santa Maria Madre della Consolazione Eremo, luogo ricco di devozione e di storia. Centocinquanta alunni, sotto la guida esperta dei propri docenti, eseguiranno un repertorio composito e coinvolgente con la direzione dei Maestri Roberto Filippo Caridi, Vieri Bugli, Luigi Fichera e Carlotta Meldolesi. Suadenti vibrazioni saranno propagate sulle note di intramontabili successi, da “What a wonderful world” di George David Weiss e Robert Thiele all’irresistibile “Oye como va” di Tito Puente- Santana, da “Flash theme” dei Queen a “An- Dro Danse Breton” fino ai famosissimi brani “Il Cielo in una stanza” e “Angelo in me”. L’iniziativa è il tassello finale dell’accordo di rete stipulato tra i tre istituti scolastici, che promuove azioni finalizzate a migliorare la qualità dell’apprendimento degli studenti, valorizzandone i talenti e il potenziale artistico e umano.

‹‹L’accordo di rete “Una città per suonare” si è posto lo scopo di favorire la diffusione di buone pratiche relative alla didattica dello strumento musicale e alla musica di insieme e valorizzare il bagaglio culturale identitario delle proprie realtà locali e territoriali, nell’ottica di un proficuo scambio, incentivando l’apprendimento cooperativo, la socializzazione e la condivisione delle esperienze – spiega Marco Geria, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Catanoso- De Gasperi” Questo lavoro, che ha visto protagonisti i docenti di strumento musicale e i loro allievi, cui invio un sentito ringraziamento, trova ora uno splendido coronamento nella realizzazione di un importante evento, aperto alla cittadinanza, con la partecipazione delle tre orchestre scolastiche››.

Articoli Correlati