“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaReggio CalabriaReggio, Milia: ‘’Rendere disponibili gli immobili del Comune per creare spazi per...

Reggio, Milia: ‘’Rendere disponibili gli immobili del Comune per creare spazi per lo Smart Working e di Co Working, significherebbe dare uno spazio ai tanti giovani reggini che lavorano con contratti full-smart’’

Federico Milia (FI) : ‘’Rendere disponibili gli immobili del Comune per creare spazi per lo Smart Working e di Co Working, significherebbe dare uno spazio ai tanti giovani reggini che lavorano con contratti full-smart’’

 

La proposta del giovane Consigliere Comunale che nei prossimi giorni la presenterà alla Terza Commissione Consiliare ‘’Urbanistica e patrimonio edilizio’’.

‘’Il mondo sta cambiando molto velocemente, ma ancor più velocemente sta cambiando il mondo del lavoro, sempre più aziende ed enti infatti nonostante la fine della pandemia, fanno lavorare i propri dipendenti in Smart Working, spesso assumendoli con contratti Full-Smart, ossia senza doversi mai o quasi mai, recare in ufficio’’

‘’Questo riguarda soprattutto le aziende che operano nel campo dell’energia e delle telecomunicazioni, che stanno assumendo molti giovani e giovanissimi neolaureati’’

‘’Mettere a disposizione degli immobili di proprietà del Comune, o degli immobili confiscati dati in gestione al comune, attrezzandoli con delle postazioni e delle sale riunioni per le call ad esempio, sarebbe un servizio molto utile per i tanti giovani reggini che lavorano con contratti full smart o misti.

‘’Un servizio per l’ente a bassissimo costo, ma utilissimo per i tanti reggini che vedrebbero agevolato il loro lavoro.

Mi auguro che assieme a tutti i colleghi si potrà portare avanti questa proposta, poichè significherebbe offrire degli spazi ai tanti giovani reggini che grazie a questa nuova modalità di contratti lavorano per aziende di tutta Italia e di tutta Europa senza essere costretti a dover abbandonare la nostra Città’’

Articoli Correlati