“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCosenzaPaola, il Comitato per la tutela del diritto alla salute incontra il...

Paola, il Comitato per la tutela del diritto alla salute incontra il commissario dell’Asp: “Consegnate le firme per l’apertura del reparto di Emodinamica”

“Abbiamo portato all’attenzione del commissario dell’Asp di Cosenza la voce di tanti cittadini che con una firma hanno espresso il loro appello per l’immediata apertura dell’emodinamica  nella struttura ospedaliera di Paola. Andremo avanti in questa e battaglie perché il diritto alla salute sia sempre garantito soprattutto in strutture pubbliche”.

È quanto afferma il comitato per la difesa della salute dopo l’incontro di questa mattina con il Commissario dell’azienda sanitaria Provinciale, dott. Graziano, per portare a termine quanto detto e fatto nei giorni precedenti per l’apertura del reparto di emodinamica presso il P.O. San Francesco di Paola. All’incontro hanno preso parte la sigla sindacale Uil-fpl nelle persone di Luigi Adele e Robertino Serpa, il Sindaco della Città di Paola, Giovanni Politano, il consigliere comunale, Renato Vilardi,  e Graziano Di Natale, da sempre attento e vicino alle problematiche del sistema sanitario del Tirreno cosentino, e nello specifico quelle dell’Ospedale di Paola.

“Durante l’incontro – prosegue il Comitato – è stato definito e messo in chiaro l’iter per l’apertura del reparto di Emodinamica, che a breve – annuncia con entusiasmo –  vedrà la luce. Restiamo vigili affinché si prosegua nella realizzazione dell’immediata apertura del laboratorio. Incrementare l’offerta sanitaria sul territorio è la nostra unica prerogativa”.

Il comitato annuncia: “Auspichiamo che le disposizioni del prossimo DCA siano in linea con le reali esigenze del territorio che stiamo cercando di tutelare senza compromessi di ogni sorta. Attendiamo riscontri. Sia ben chiaro – conclude – che sulla sanità pubblica vogliamo certezze e non siamo disposti ad indietreggiare. Dalla parte dei cittadini, sempre e comunque”.

Articoli Correlati