“L'accondiscendenza partorisce amici, la verità odio” - Marco Tullio Cicerone
HomeCalabriaCosenzaCosenza: la Giunta comunale aderisce al regolamento per la Consulta Intercultura. Il...

Cosenza: la Giunta comunale aderisce al regolamento per la Consulta Intercultura. Il sindaco Caruso: “Rimuovere i pregiudizi culturali, per una comunità sempre più amalgamata e coesa”

La Giunta comunale presieduta dal sindaco Franz Caruso ha aderito al regolamento per la costituzione della Consulta Intercultura Cosenza, la cui approvazione, dopo l’esame dell’apposita commissione presieduta da Alessandra Bresciani, è ora di competenza esclusiva ed inderogabile del Consiglio Comunale che lo discuterà nella seduta del prossimo 31 marzo.
“La Consulta Intercultura – ha affermato il sindaco Franz Caruso – rappresenta uno strumento fondamentale per la cooperazione sociale e culturale della comunità che vogliamo sempre più amalgamata e coesa. In essa saranno rappresentati tutti coloro i quali hanno una nazionalità diversa da quella italiana o che hanno acquisito la cittadinanza italiana pur mantenendo quella di un altro Paese, che intendono partecipare e concorrere alla vita dell’Amministrazione Comunale con funzione consultiva e propositiva nell’interesse dell’intera collettività. L’obiettivo è quello di rimuovere ostacoli e pregiudizi culturali originati dalla compresenza, nella nostra città, di più culture per promuovere una sempre maggiore inclusione ed integrazione sociale. Viviamo, infatti, una società culturalmente diversificata su cui occorre prestare grande attenzione per sfruttarne i benefici e minimizzarne i rischi. Se, infatti, la diversità è trattata per ciò che è, ossia una risorsa, essa risulterà positiva in termini di creatività, benessere e sviluppo economico. Ecco perché è importante mettere le diversità al servizio dello sviluppo umano e sociale valorizzandole. Un’azione, quest’ultima, che sarà possibile portare avanti con maggiore forza attraverso la Consulta Intercultura”.
“Ringrazio sin d’ora il lavoro portato avanti dalla commissione servizi al cittadino presieduta da Alessandra Bresciani – conclude il primo cittadino di Cosenza-  certo che anche il Consiglio Comunale svolgerà sul tema un dibattito di alto livello per come la città merita”.
Il regolamento per la Consulta Intercultura, che sarà al centro del dibattitto del prossimo consiglio comunale, ne statuisce gli organismi: l’Assemblea; il Presidente ed il Direttivo. La partecipazione alla Consulta Intercultura è volontaria e gratuita. Il mandato del Presidente dura tre anni rinnovabili per un totale di due mandati consecutivi.
Articoli Correlati