“La realtà non è altro che un 'paesaggio nella nebbia': misterioso e tutto da scoprire” - Theo Anghelopoulos
HomeCalabriaCatanzaroLamezia Terme, nuova legge sulla riforma delle province. Ventura (Exit): "È ora...

Lamezia Terme, nuova legge sulla riforma delle province. Ventura (Exit): “È ora di pensare ad un nuovo asse Lamezia-Vibo”

“La Legge sulla riorganizzazione delle Province la cui bozza è già stata licenziata dal Senato e che presto potrebbe portare al ritorno dei vecchi enti attraverso l’abrogazione della Legge Delrio che ne aveva fatto un ente di secondo livello eletto in esclusiva dai sindaci e dai consiglieri comunali, potrebbe offrire nel futuro prossimo una buona opportunità per la nostra città di Lamezia Terme e del suo circondario. Neanche il nuovo testo di Legge come d’altronde quello della precedente  Legge Delrio nega la possibilità di formazione o riorganizzazione di nuove province e pertanto sarebbe utile portare tale discussione al centro del dibattito politico cittadino.
Alcuni anni proprio il nostro responsabile regionale alla comunicazione Igor Colombo che ne propose un progetto interessante di Area vasta del Tirreno con l’intento di creare attraverso gli strumenti validi ed atti a far ciò, di un nuovo asse provinciale Lamezia Terme-Vibo Valentia. Anche da altre parti della Calabria da qualche anno si stanno organizzando su di un progetto simile con la creazione di una nuova provincia sull’asse jonico della Magna Graecia che va da Crotone fino all’alto cosentino. Su questo imput dovremmo muoverci anche nella nostra città e hinterland , cercando l’impegno dei sindaci dei comuni limitrofi interessanti da un progetto attento ed importante teso alla creazione di un nuovo ente. Cosi facendo i vantaggi sul nostro territorio sarebbero importanti a cominciare dal settore della sanità che potrebbe far scattare la qualifica hub al nostro ospedale cittadino interessato da ormai quindici anni ad lento ed inesorabile declassamento. Noi di Exit lanciamo con largo anticipo questa proposta a tutte le forze politiche ed istituzionali,  al mondo dell’associazionismo , della cultura, delle città di Lamezia Terme e Vibo Valentia,  prendendo spunto dal nuovo DDL che sta per diventare legge in Italia, di pensare e lavorare per tale obiettivo.
Questo potrebbe essere l’ultimo treno di aggancio per la nostra città e quella di Vibo Valentia. i cui  territori sono stati  continuamente mortificati nell’ultimo ventennio. Poi riguardo alla città di Lamezia Terme rimasta attaccata al capoluogo di Catanzaro né da sempre subito le conseguenze più gravi e poi parliamoci chiaro su ogni cosa, nonostante la riforma delle Province volute dalla Legge Delrio, si è continuato a ragionare per Capoluogo di Provincia e si continuerà sempre su questa scia, pertanto diviene indispensabile agire con forza e determinazione verso questo traguardo che se anche arduo non è impossibile da realizzarsi”.
Lo afferma in una nota Pasqualina Ventura (Exit Calabria).
Articoli Correlati