“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaReggio: l’istituto “Catanoso - De Gasperi” celebra la bellezza con il connubio...

Reggio: l’istituto “Catanoso – De Gasperi” celebra la bellezza con il connubio Arte e Musica

Arte e musica, un binomio perfetto, due linguaggi dell’anima capaci di incantare e ricolmare di gioia gli occhi e il cuore.  Questo il gran finale siglato dall’Istituto “Catanoso – De Gasperi” che, per salutare l’anno scolastico 2022/2023, ha omaggiato, lo scorso 7 giugno, famiglie e docenti con il triplice appuntamento “Muri in mostra”, inaugurazione dei murales realizzati con il modulo “I colori del mondo 2” del PON FSE  Apprendimento e socialità “Insieme senza barriere”, “Imparo con un click”, mostra fotografica curata dagli alunni e il consueto concerto dell’Orchestra dell’Istituto, premiata in concorsi musicali nazionali e internazionali e fiore all’occhiello della nostra città. ‹‹Abbiamo scelto l’occasione di fine anno per inaugurare i murales realizzati dagli alunni che, in questa edizione, hanno riprodotto “Notte stellata” di Vincent van Gogh e “La danza dell’umanità” di Keith Haring. – spiega Gianfranco Scafidi, Professore di Arte e Immagine e referente dei progetti – I ragazzi sono stati entusiasti di partecipare ai due progetti extracurriculari, in cui sono stati affiancati anche dalla Professoressa Angela Zappia, per “I colori del mondo 2” e dal Professore Alessandro Monorchio per “Imparo con un click”. Oggi hanno indossato i panni di Ciceroni, mostrando ai genitori i nostri ambienti scolastici che sono in continuo divenire››.

Un arcobaleno di colori che ha consentito agli studenti della Scuola Secondaria di I grado di sperimentare nuove tecniche artistiche, dal quadrettato, al puntinato e allo spolvero. Una giornata per celebrare e coltivare la bellezza in ogni sua forma, avvalorata dalla sfavillante fioritura sonora dell’Orchestra dell’Istituto, protagonista, nell’Auditorium “A. De Gasperi”, del Concerto di fine anno, inserito nel cartellone di “Facciamoci notaRE 2023”. Una formazione al completo, che ha visto schierati tutti gli alunni del corso a indirizzo musicale, con le classi di corno del Professore Roberto Filippo Caridi, di tromba del Professore Bruno Polimeni, di arpa della Professoressa Maria Grazia Polimeni e di sassofono del Professore Alessandro Monorchio.

A deliziare i presenti è la versatilità dell’ensemble, giovani talenti capaci di passare da registri sonori trionfali a parentesi armoniche sognanti, un unico assolo sempre convincente, in cui prezioso è il contributo di ogni singolo elemento. Un canto strumentale elevato all’unisono che ha spaziato dal magistrale “Procession of the Gladiator” di Larry Neeck a “Canone 1”, “Canone 3” e “Afrodite” composte dal Maestro Roberto Filippo Caridi, che ha diretto l’Orchestra con perizia ed esperienza. Pagine di vita che si sfogliano con ritmo e leggerezza. È questo il caso di “New York, New York di Fred Ebb e John Kander e “Spider Pig” di Paul Francis Webster and Bob Harris all’irresistibile “YMCA” di Jacques Morali.

Istantanee musicali che omaggiano anche un indimenticabile genio made in Calabria, con “Il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano. ‹‹Ringraziamo il nostro Dirigente Marco Geria – afferma dal palco la Professoressa Maria Grazia Polimeni – È merito suo se abbiamo la possibilità di cimentarci in molteplici esperienze musicali, che arricchiscono il bagaglio dei nostri studenti››. Un momento di profondo gaudio condiviso aleggia tra i presenti, a conferma di come ‹‹la grande collaborazione tra docenti, che ci ha sempre contraddistinto – puntualizza il Professore Scafidi – ha reso la nostra scuola una famiglia e una piccola stella nel firmamento di Reggio Calabria››.

Articoli Correlati