“Sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia” - Alberto Moravia
HomeAgoràAgorà CatanzaroPasseggiata salutare e partecipata lungo il fiume Crocchio

Passeggiata salutare e partecipata lungo il fiume Crocchio

Un corretto e sano stile di vita è il movimento fisico: per dimostrare che muoversi non solo fa bene ma può essere piacevole e divertente, la ProLoco di Cropani, in collaborazione con l’associazione Calabriando, ha organizzato una camminata lungo il fiume Crocchio, che  ha visto un’adesione superiore ad ogni aspettativa, grazie alla condivisione dell’evento su Facebook e sulla pagina della Pro loco.
Una cinquantina di persone si sono ritrovate nella piazza di Cuturella per poi avviarsi lungo il sentiero che porta a fiume, sotto la guida del responsabile dell’associazione Calabriando Riccardo Maurizio Elia e del Presidente della Pro Loco di Cropani Angelino Grano, del suo vice Alberto Brescia e del Presidente onorario Luigi Stanizzi. Un percorso storico e ameno fino al ponte sul Crocchio. L’iniziativa ha permesso di riscoprire angoli inaspettati del territorio; la passeggiata è stata anche l’occasione per far conoscere il percorso tra Cropani e Cuturella, e le sue finalità,  al vasto pubblico di camminatori che hanno aderito all’iniziativa. Nonostante  il numero elevato di partecipanti, tutti sono stati correttamente seguiti ed indirizzati in un luogo veramente incantevole e poiincontaminato. I commenti, al termine della giornata, sono stati positivi, la passeggiata nelle acque del fiume ha lasciato un ricordo apprezzabile, i partecipanti a ridosso del fiume si sono deliziati con la degustazione di prodotti tipici (soppressate,  salsicce, capicollo, formaggio,  pancetta, olive di vario tipo). Qualcuno ha anche fatto il bagno nel fiume, involontariamente. Al rientro, i partecipanti sono stati accompagnati nella chiesa di San Michele Arcangelo protettore del piccolo borgo, e guidati nei vicoli del paese rimasti autentici.
Il presidente Angelino Grano si è impegnato a cercare i canali giusti per dare concretezza ad un percorso, che per storicità è sempre esistito, che collega Cropani a Cuturella. Resta infatti impervio e difficilmente percorribile il sentiero che dal ponte sul Crocchio conduce a Cropani, da ripristinare al più presto. Nella passeggiata da Cuturella al ponte invece il percorso è molto più accessibile e fruibile. Durante questo meraviglioso percorso si è parlato della necessità di rendere più decoroso il tempietto sacro con le effigi di San Michele e della Madonna, del mito del fiume Aroca, di storie di briganti, di quando i bambini di Cuturella andavano a piedi alle scuole di Cropani facendo il percorso andata e ritorno tutti i giorni, di rare piante della macchia Mediterranea, del desiderio di far risplendere il famoso sentiero Cropani-Cuturella, per rendere ancora più forti i legami fra le due comunità. E tutti dovrebbero cooperare in tal senso.
Articoli Correlati