“Persino il più lieve bisbiglio può essere sentito al di sopra degli eserciti, quando dice la verità” - Dal film The Interpreter
HomeCalcioGli avvocati della Reggina al Consiglio di Stato difendono Chiara Ferragni contro...

Gli avvocati della Reggina al Consiglio di Stato difendono Chiara Ferragni contro l’Antitrust

Due pesi massimi del Foro. Neanche la bravura e l’esperienza degli avvocati Fabio Cintioli e Giorgio Fraccastoro, era bastata alla Reggina – in quella fase appartenente a Manuele Ilari – per evitare il pronunciamento negativo del Consiglio di Stato, circa l’iscrizione alla Serie B 2023/24. Cintioli, in particolare, aveva già guidato il pool difensivo nel precedente grado di giudizio davanti al Tar del Lazio.

Altro cliente di rilievo nazionale per Fraccastoro e Cintioli, che adesso assisteranno l’influencer Chiara Ferragni per le note vicende sulle discusse pubblicità. Di seguito, la nota di agenzia diffusa nelle scorse ore:

Arriva l’ufficialità della decisione di Tbs Crew e Fenice che, tramite i legali Fabio Cintioli e Giorgio Fraccastoro, hanno presentato il ricorso davanti al Tar del Lazio per impugnare il provvedimento dell’Autorità Garante della concorrenza, «richiedendone l’annullamento integrale perché considerato illegittimo». Così in una nota delle due società di Chiara Ferragni. In particolare, i legali nel ricorso hanno eccepito «molteplici vizi dell’atto, in termini di difetti di istruttoria, carenza di motivazione ed altre violazioni di legge».
L’Antitrust, con l’accusa di «pratica commerciale scorretta», aveva sanzionato per oltre un milione di euro le società riconducibili all’influencer e l’azienda Balocco per 420mila euro.

Articoli Correlati