“Sono la forza e la libertà che fanno gli uomini egregi. La debolezza e la schiavitù non hanno mai fatto altro che dei malvagi” - Jean Jacques Rousseau
HomeCalcioReggina, giorno da ricordare: Provazza realizza il primo gol da professionista

Reggina, giorno da ricordare: Provazza realizza il primo gol da professionista

di Paolo Ficara – Se il mese di ottobre inizia per la Reggina con una sconfitta, condita da fastidiose interpretazioni arbitrali a Modena – ma non diventino un alibi – c’è un’altra faccia della medaglia. Quella sorridente di Alessandro Provazza, attaccante classe 2003 prestato dalla Reggina alla Vis Pesaro, in Serie C.

Provazza, guadagnatosi presto una maglia da titolare nonostante sia all’esordio tra i professionisti, ha sfruttato l’occasione in trasferta contro la Torres. Un numero dei suoi sulla fascia sinistra, dove fa sparire il pallone al terzino avversario per poi inserire il turbo. Raddoppio di marcatura, un rimpallo, un compagno che lo serve sulla corsa, altra sgasata e tiro sul primo palo per il parziale 0-1 all’11’. Gara poi terminata sul punteggio di 2-2.

Per il 19enne è il primo gol tra i professionisti, peraltro di buona fattura, dopo svariati gol ed assist nella passata stagione in D al Lamezia. Per la Reggina è un giorno da ricordare: dopo la sparizione della Reggina Calcio, si tratta del primo gol – da professionista – di un calciatore interamente allevato dalla nuova società.

Se mai avremmo pensato, nel 2015, di dover attendere ben 7 anni prima di un evento del genere, al tempo stesso non c’erano molti dubbi sul fatto che solo Provazza avrebbe potuto spezzare l’incantesimo. Non a caso è stato l’unico del vivaio ad andare in ritiro con la prima squadra. Ad Alessandro l’incoraggiamento a continuare così, con l’umiltà che lo contraddistingue, facendosi notare per le sue qualità. Col sogno di indossare un giorno la maglia amaranto. Ossia la maglia più pesante per un reggino.

Articoli Correlati