“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeFronte del palcoFronte del palco CatanzaroFreeway Jam - A Salute To Jeff Beck: presentata l’unica data in...

Freeway Jam – A Salute To Jeff Beck: presentata l’unica data in Calabria dell’omaggio a Jeff Beck firmato Michael Lee Firkins, Stu Hamm & Chad Wackerman

Tre fuoriclasse assoluti per un sentito omaggio a uno dei musicisti più rivoluzionari del ventesimo secolo. Si tratta di Michael Lee Firkins, tra i più originali guitar heroes nati sotto l’egida della Shrapnel Records, Stu Hamm, storico bassista di Steve Vai e Joe Satriani, e Chad Wackerman, il batterista più longevo del geniale Frank Zappa. Tre mostri sacri della storia della musica insieme nel segno di Jeff Beck, al centro del progetto Freeway Jam – A Salute To Jeff Beck, che mercoledì 24 aprile farà tappa a San Pietro A Maida per l’unica data in Calabria del tour europeo in onore del leggendario bluesman britannico. Un evento straordinario frutto di un altro importante sodalizio: quello tra il RockOn Martirano Lombardo, punto di riferimento classic rock, a livello nazionale, dal lontano 2006, e il San Pietro A Maida In Rock, manifestazione nata due anni fa per volere dell’amministrazione comunale guidata da Domenico Giampà, coadiuvato dall’assessore Fabrizio Azzarito e dalla Pro Loco. I dettagli della serata sono stati presentati, presso la Sala Consiliare del Comune di San Pietro A Maida, in un’apposita conferenza stampa moderata dal responsabile della comunicazione dell’associazione martiranese, Francesco Sacco, collaboratore, sin dagli albori, anche di San Pietro A Maida In Rock. Primo a prender la parola il Sindaco Giampà, che ha raccontato l’idea dietro la nascita di questa importante unione: “Le cose nascono quando si condividono delle passioni – afferma il Primo Cittadino – ma anche la stessa visione. La nostra rassegna è nata due anni fa, appena usciti dalla pandemia, ed è proseguita nel segno di tributi a storici cantautori rock italiani come Vasco Rossi e Ligabue, con special guest che hanno legato la loro carriera a questi due importanti nomi della musica tricolore. È il caso, rispettivamente, di Andrea Braido e Federico Poggipollini, due grandissimi musicisti che hanno contribuito enormemente al successo delle prime due edizioni. Ma avevamo voglia di alzare l’asticella e far sì che San Pietro andasse oltre i confini nazionali, con l’unica data in Calabria di un evento unico nel suo genere, nato dal desiderio di tre mostri sacri della musica internazionale di rendere omaggio a un artista semplicemente leggendario. Da qui il provvidenziale sodalizio con il RockOn Martirano Lombardo, che ringrazio nelle figure del Presidente Vittorio Lanzo e del mio amico di lunga data Francesco Sacco, un’associazione consolidata e impegnata da tantissimi anni nella promozione di eventi di un certo spessore culturale. È il caso della Freeway Jam in onore di Jeff Beck, che il 24 aprile farà tappa a San Pietro A Maida, posso affermarlo con orgoglio, per l’unica tappa a ingresso gratuito di questo tour europeo. Un dono che vogliamo fare a chi ha la nostra stessa passione e che spero possa incuriosire tutta la regione. Diffusione di un certo tipo di cultura che è, appunto, da sempre, la mission del RockOn, come sottolineato dal presidente Vittorio Lanzo: “Sono molto contento che il sindaco Giampà abbia mostrato la nostra stessa sensibilità nel voler promuovere questo tipo di eventi, quasi

sempre a livello gratuito, come in questo caso. Perché, fondamentalmente, noi facciamo cultura. E il fatto di proporre l’omaggio di tre fuoriclasse ascrivibili alla storia della musica, gente che non ha assolutamente bisogno di presentazioni, a un genio assoluto come Jeff Beck ne è chiara testimonianza. Non siamo molto abituati a collaborare con altre realtà, ma in quest’amministrazione ho rivisto il nostro stesso entusiasmo iniziale, che non è mai scemato, e la cosa mi ha colpito molto. Tra l’altro, si tratta della prima e unica occasione per vedere tre musicisti incredibili come Michael Lee Firkins, Stu Hamm e Chad Wackerman insieme, quindi lo reputo davvero un evento unico”.
Al di là dei nomi convolti, comunque, tutto nasce dal desiderio di celebrare un musicista geniale, che negli anni ’60 ha rivoluzionato l’approccio alla chitarra elettrica: “Nel caso di Jeff Beck – afferma Sacco parliamo, probabilmente, del chitarrista più rivoluzionario della storia dopo Jimi Hendrix, anche se il bluesman britannico ebbe intuizioni che avrebbero poi influenzato molti ben prima del chitarrista di Seattle. Ma nell’immaginario collettivo questo aspetto tende un po’ a passare sempre in secondo piano, ecco perché sono molto felice che questi tre fuoriclasse abbiano deciso di far rivivere la sua musica. Musica che, purtroppo, non avremo più occasione di ascoltare dal vivo”. Dopo i ringraziamenti del Sindaco sampietrese a tutti gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, Lanzo ha infine annunciato la prestigiosa partnership con la MC Drums di Mimmo Condello, noto artigiano calabrese attivo nella produzione di batterie da quasi cinquant’anni, che, dopo aver “prestato” i propri strumenti a importanti artisti del panorama nazionale e non, fornirà a Wackerman una batteria completa di tutte le caratteristiche richieste. Appuntamento, dunque, al 24 aprile, al Palasport di San Pietro A Maida, per l’imperdibile “saluto” a Jeff Beck firmato Michael Lee Firkins, Stu Hamm e Chad Wackerman. Unica tappa europea a ingresso gratuito.

Articoli Correlati