“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaCase popolari abusive, Pisano (Polistena Futura): "Il sindaco Tripodi non poteva non...

Case popolari abusive, Pisano (Polistena Futura): “Il sindaco Tripodi non poteva non sapere”

Riceviamo e pubblichiamo:

“Devo ringraziare il dott. Michele Tripodi perché, non sapendo cosa dire sulla risposta all’interrogazione di Polistena Futura in cui affermava che non esistono abusi e irregolarità a Polistena per quanto riguarda gli alloggi popolari, ha abbracciato la linea difensiva alquanto disperata della manomissione del documento. In realtà, come ho spiegato in precedenza, era una sottolineatura della frase che inchiodava il Sindaco Tripodi e che cancellava il rigo sottostante che pensavo non avesse alcuna importanza.

Invece no!

Mi sono reso conto che proprio quella frase che reputavo non importante dimostra che il sindaco Tripodi non poteva non sapere!

Infatti sono tre anni che chiediamo all’Amministrazione Tripodi se ci sono irregolarità e abusi sull’assegnazione delle case popolari. Lo chiediamo al Sindaco Tripodi e non certo ad altri perché lo stesso si deve assumere tutta la responsabilità di quello che sta avvenendo (altro che costituzione di parte civile…). Proprio il rigo che veniva cancellato dalla mia sottolineatura affermava che sarebbero state effettuate delle ulteriori verifiche dopo aver affermato la regolarità della situazione. Era il 18.01.2023 (foto 1). Quasi un anno dopo abbiamo presentato un’altra interrogazione sull’argomento e, sempre il Sindaco Tripodi come è evidenziato nei documenti allegati, ci risponde il 22.12.2023 (foto 2) rimandandoci alla risposta precedente del 18.01.2023.

E le ulteriori verifiche? Che fine hanno fatto?

Il Sindaco Tripodi sapeva e taceva?

Il Sindaco Tripodi non ha dato incarico per ulteriori verifiche perché conosceva la situazione?

Il Sindaco Tripodi ha omesso le verifiche per nascondere le sue responsabilità?

A questi interrogativi deve rispondere il dott. Michele Tripodi senza cercare di interpretare la parte della vittima o, peggio ancora, tentare di indirizzare verso l’opposizione responsabilità sue personali. Troppo facile dire “chi ha compiuto abusi, reati e speculazioni è giusto che venga perseguito” come ha fatto il dott. Michele Tripodi in una rete televisiva locale (rete che ha percepito da parte del Comune di Polistena pagamenti di vario genere). Addirittura lo stesso Dott. Michele Tripodi afferma che l’opposizione farebbe “bieca strumentalizzazione in un meschino tentativo classista indirizzato contro i più deboli“.

Ma cosa dice il dott. Michele Tripodi?

Forse non si è più ripreso dallo stato confusionale che lui stesso ha lamentato nella denuncia per stalking presentata nei miei confronti. Polistena Futura ha chiesto al Sindaco di Polistena delucidazioni su molte questioni tra cui gli alloggi popolari. Tutto quello che avviene e che avverrà ha un solo responsabile e si chiama Michele Tripodi. E’ il dott. Michele Tripodi che specula sui più deboli per ottenere in cambio consensi elettorali invece di lavorare per il bene di una comunità. Le situazioni di irregolarità avvantaggiano chi detiene il potere perché lega quanti sono in difetto e quindi gli abusivi alle varie omissioni e quindi ai favori degli amministratori. Va ricordato che tante famiglie sono rimaste fuori dall’assegnazione degli alloggi popolari proprio per questo sistema perverso. Vada da loro il Sindaco Tripodi a dare spiegazioni. E poi vada in Procura a rilasciare dichiarazioni spontanee sulla vicenda. La prossima settimana ci andremo noi per documentare la responsabilità del dott. Michele Tripodi. La difesa d’ufficio del gruppo che sostiene l’Amministrazione Tripodi è patetica e ripetitiva. Accusa l’opposizione di omettere le situazioni reddituali, le liquidità (???), vitalizi, case, proprietà e parcelle professionali.

Ma di cosa stanno parlando?

Saltano “di palo in frasca”, dalle case popolari alle dichiarazioni reddituali dei consiglieri, chissà come mai…

E comunque, non facciano gli omertosi, dicano i nomi senza lanciare accuse nel vuoto. Per una volta, almeno una volta, dovrebbero dimostrare maturità e documentare quanto affermato. Evitino di dire ulteriori sciocchezze e menzogne (abbiamo dato prova in più occasioni delle loro falsità), evitino di dire che Polistena Futura si accanisce sulle case popolari.

Polistena Futura si accanisce contro gli speculatori politici, contro chi sfrutta i bisogni della gente per i propri tornaconti politici personali, contro chi non ha il senso dell’onore nei rapporti personali, contro chi ha distrutto una comunità per le proprie ambizioni personali, contro chi non ha rispetto della dignità dei lavoratori che non si piegano ai propri voleri, contro chi pur di raggiungere i propri obiettivi offende e diffama intere famiglie, contro chi pregiudica il futuro di una cittadina attraverso scelte irresponsabili e scellerate.

Ci accaniremo ancora di più, fino ad oggi abbiamo solo eseguito il rodaggio.

Gli speculatori politici sono avvertiti!”

 

FRANCESCO PISANO

CAPOGRUPPO CONSILIARE POLISTENA FUTURA

Articoli Correlati