“La verità è la nostra padrona, non noi i suoi padroni” - Mihai Eminescu
HomeCalabriaReggio CalabriaComunali Gioiosa Ionica 2023, Sara Jervasi (Costruire Insieme): “Bisogna offrire un maggiore...

Comunali Gioiosa Ionica 2023, Sara Jervasi (Costruire Insieme): “Bisogna offrire un maggiore sostegno alle famiglie”

“Sono un’educatrice professionale. Da oltre 10 anni lavoro nel sociale adoperandomi in questo mondo in cui tanto si può dare e dal quale altrettanto si può ricevere. Il mio banco di prova è stato un universo speciale quello della disabilità. È qui che mi sono formata ed è da qui che è iniziato il mio percorso professionale. Ho dato la mia disponibilità perché penso che sia fondamentale aiutare il prossimo, aiutare la mia Gioiosa”. Queste le parole di Sara Jervasi, candidata della lista civica a sostegno di Domenico Depino alle prossime elezioni comunali.

Attualmente – prosegue la candidata lavoro presso una Comunità Educativa, ma ho lavorato anche presso scuole e varie associazioni, occupandomi di bambini e ragazzi unici. Ciò che vorrei fare per il mio paese è offrire un maggiore sostegno alle famiglie che quotidianamente vivono particolari problematiche, impegnandomi per rendere concreto e realizzabile quello che le normative prevedono. E’ importante rendere più omogenee le programmazioni dei vari comparti sociali facendo convergere servizi sanitari, politiche del lavoro e servizi alla persona. A tal fine è necessaria una maggiore sinergia tra gli enti preposti, tra cui il Comune, affinché la persona venga posta al centro, tutelata e assistita. L’Ente dovrà, quindi, garantire un affiancamento alle famiglie con persone diversamente abili, agli anziani e a tutti coloro che si trovano in situazioni di disagio sociale. Parola d’ordine sarà contrasto alla povertà e all’esclusione sociale”.

Cercheremo – prosegue l’educatrice – di avviare o potenziare i servizi, come l’assistenza domiciliare, la fornitura di pasti caldi, il trasporto per anziani e disabili, sportelli di aiuto e supporto per le famiglie in difficoltà e le donne vittime di violenza, assistenza agli immigrati”.

La Jervasi conclude sottolineando come “lavorare nel sociale vuol dire dare un po’ di sé agli altri ed uscirne arricchiti: è questo ciò che vorrei fare per il mio Paese. Auguro una serena campagna elettorale a tutti i candidati”.

Articoli Correlati