“Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po' di attenzione, a distinguerla dal volto” - Alexandre Dumas - “I tre moschettieri”
HomeCalabriaReggio CalabriaNuovo esposto contro il raddoppio dell'inceneritore di Gioia Tauro. I Movimenti per...

Nuovo esposto contro il raddoppio dell’inceneritore di Gioia Tauro. I Movimenti per la Difesa del Territorio spiegano: “Scelta scellerata”

Si terrà sabato 26 novembre alle ore 11, presso la Sala consiliare del Comune di Gioia Tauro, una conferenza stampa promossa dal CMDT per esporre le ragioni che hanno portato, nei giorni scorsi, singoli cittadini e rappresentanti di diverse associazioni a presentare un nuovo esposto sull’inceneritore di Contrada Cicerna.

Alla base di questa iniziativa, indirizzata sia alla Procura di Palmi che a quella di Catanzaro, le preoccupazioni che da tempo – si legge in una nota del Coordinamento dei Movimenti per la Difesa del Territorio – attanagliano i cittadini del territorio, soprattutto in merito all’insalubrità dell’inceneritore e ai controlli che potrebbero risultare insufficienti.

La conferenza stampa sarà l’ennesima occasione per ribadire quanto il progetto di raddoppio – spiegano – sia una scelta scellerata per la Piana di Gioia Tauro. E il fatto che alla testa di quel consorzio che è stato l’unica realtà imprenditoriale a rispondere alla manifestazione di interesse della Regione Calabria, ci sia proprio quella Termomeccanica Ecologia che ha costruito l’attuale impianto sa più di beffa che di speranza.

Articoli Correlati