“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaCrotoneCrotone: attività finalizzate a valorizzare l'economia turistica e culturale del territorio

Crotone: attività finalizzate a valorizzare l’economia turistica e culturale del territorio

Il Comune di Crotone, su proposta degli assessori Nicola Corigliano e Maria Bruni, rispettivamente con delega ai Beni Culturali e al Turismo, sta promuovendo una serie di attività tese a valorizzare l’economia turistica e culturale del territorio.

Entrambi si stanno facendo parte attiva nella realizzazione di interventi che vanno dalle informazioni sui grandi attrattori culturali all’accoglienza turistica con un’attenzione verso il coinvolgimento ed inclusività di persone con diverse abilità.

In particolare l’assessore Nicola Corigliano evidenzia come nell’ambito del progetto “frequenze bibliotecarie”, finanziato dal centro per il libro e la lettura, alcuni ragazzi diversamente abili sono stati coinvolti nell’iniziativa ” Voci diverse” volta, anche, a dare loro la possibilità di cimentarsi in un’esperienza lavorativa e di socializzazione.

In particolare sono stati impegnati in attività tipicamente bibliotecarie (attività di back office come annotazione e inventariazione dei libri, cartellinatura, bollatura, sistemazione del materiale librario e attività di front office, quali prestito bibliotecario, operazione di registrazione e tesseramento dei fruitori, vigilanza delle sale) che hanno svolto magistralmente.

Ciò dimostra come sia ragionevolmente possibile coniugare cultura inclusiva e servizi sul territorio, ed eliminare, anche, ogni distanza tra disabilità e mondo del lavoro, avviando percorsi di inclusione lavorativa. Tante altre eccellenti capacità i ragazzi hanno potuto esprimere: nel campo delle lingue straniere, dell’informatica” aggiunge l’assessore Corigliano.

L’assessore Bruni, per la parte della fruizione turistica, nella manifestazione di interesse – in corso – per la gestione del servizio di infopoint turistico del Comune ha dato l’indirizzo affinché costituiscano servizi aggiuntivi, suscettibili di valutazione ai fini dell’attribuzione del punteggio “la progettazione di ulteriori attività e/o iniziative, ivi compresa, in un’ottica di inclusività, l’attivazione di laboratori esperienziali per persone diversamente abili e/o soggetti in condizione di disagio”.

L’obiettivo è tendere ad un’adeguata integrazione sia in termini di fruibilità dei servizi, sia mediante specifici progetti di percorsi inclusivi, caratterizzati in relazione alle loro abilità: in particolare, nel settore turistico sono fondamentali la conoscenza di lingue straniere, il supporto per le informazioni ai turisti ma anche conoscenza dell’informatica, grafica, software” dichiara l’assessore Bruni.

Articoli Correlati