“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo. È la qualità più bella di un rivoluzionario” - Ernesto “Che” Guevara
HomeCalabriaCosenzaCasali del Manco: approvato il Bilancio di Previsione 2024-2026

Casali del Manco: approvato il Bilancio di Previsione 2024-2026

Politiche sociali, servizi educativi, grandi opere, mobilità, viabilità, decoro urbano, verde pubblico, tutela dell’ambiente, promozione del turismo, della cultura e dello sport. Sono gli elementi fondamentali del bilancio di previsione 2024-2026 approvato ieri dal consiglio comunale di Casali del Manco – votato favorevolmente da tutta la maggioranza -, adottato per la prima volta, nella storia amministrativa casalina, a metà aprile, a garanzia di una migliore e più efficace programmazione delle risorse pubbliche e della continuità dei servizi in corso e degli investimenti.
“Sono molto soddisfatta del lavoro preciso e virtuoso che è stato svolto con spirito di collaborazione dagli uffici e dal Revisore contabile – ha commentato il Sindaco Francesca Pisani – Lavoro che è segno di credibilità e trasparenza del nostro Comune rispetto all’impiego delle risorse pubbliche e che testimonia la volontà dell’amministrazione di continuare a correre spedita verso il raggiungimento di numerosi obiettivi, che promuovano lo sviluppo del territorio ed il benessere della popolazione”. Il primo cittadino, che ha annunciato che a breve si procederà all’individuazione del nuovo Organismo di valutazione, ha inteso ringraziare anche tutti i Consiglieri per il loro prezioso contributo ed i membri della Giunta per il lavoro svolto.
Nessun taglio ai servizi e nessun incremento alla tassazione sono in programma, bensì un incremento delle disponibilità verso settori fondamentali della vita dei cittadini. La manovra di bilancio per il 2024-2026 è orientata, tra l’altro ad affinare la capacità attrattiva di risorse regionali, nazionali e del PNRR, nonché a contrastare l’evasione tributaria ed a confermare e promuovere le agevolazioni e la collaborazione con i contribuenti. Obiettivo dell’amministrazione comunale, è quello di ridurre le tariffe TARI per le utenze domestiche, con l’ausilio di risorse comunali, qualora il nucleo familiare possieda un’attestazione ISEE non superiore a 9.500 euro. Inoltre, per il contrasto all’evasione tributaria, si prevede, nel 2024 il recupero di ben 270.000 euro dall’evasione di IMU e TARI. Un ulteriore dato importante riguarda il mantenimento dei tempi di pagamento ai fornitori del Comune, che risulta, mediamente, di 12 giorni. L’amministrazione comunale, intanto, porterà a conclusione il faticoso processo di affrancamento dai contenziosi ereditati dai vecchi comuni, al fine di pervenire alla completa cancellazione dei debiti.
Complessivamente, il bilancio di previsione 2024 ha un valore di 46.578.881,98 milioni di Euro, di cui 11.535.027,69 milioni per la spesa corrente e 15.747.230,29 milioni per gli investimenti. Investimenti che, l’amministrazione intende realizzare attraverso un Piano triennale delle opere pubbliche che comprende risorse proprie, finanziamenti statali, regionali e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, con interventi previsti, principalmente, su edifici pubblici ed infrastrutture.
Lo sviluppo del territorio sarà perseguito attraverso varie azioni sulla viabilità e sulla rete idrica e fognante, nonché sugli impianti sportivi e sul verde pubblico. Inoltre sono state programmate la ri-funzionalizzazione di parte dell’edificio che ospita Calabria Verde, che verrà adibito a nuova Caserma dei Carabinieri; la rigenerazione urbana della piazzetta “Madonna della Pietà” di località Casole Bruzio; il rifacimento ed il ripristino del manto stradale in località Cribari, dove verrà realizzato anche il museo delle arti e dei mestieri; l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico degli edifici comunali di località Trenta e Casole Bruzio; la riconversione del mutuo sottoscritto con Cassa Depositi e Prestiti, per la riqualificazione di due impianti sportivi, in località Morelli e Serra Pedace. A questi si aggiungono le opere già avviate o da avviare sfruttando risorse PNRR: il miglioramento e la meccanizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti urbani; la riqualificazione dell’ex edificio scolastico di località Magli e la sua riconversione in housing sociale; la riconversione di spazi dell’edificio scolastico di località Casole Bruzio a mensa scolastica.
Per quanto riguarda il personale, invece, l’amministrazione, che ha già dato il via ai concorsi, per garantire il necessario turnover dei dipendenti e ad un programma di premialità del personale in servizio, assicurerà una programmazione delle assunzioni mediante l’approvazione del PIAO, il Piano integrato di attività e organizzazione.

 

Articoli Correlati