“Ho imparato così tanto da voi, Uomini... Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCosenzaOperativa a Santa Maria del Cedro la nuova rete a banda larga...

Operativa a Santa Maria del Cedro la nuova rete a banda larga Open Fiber: “Raggiunge 730 unità immobiliari”

È già operativa a Santa Maria del Cedro la nuova rete pubblica di telecomunicazioni a banda ultra larga. Open Fiber ha concluso i lavori di realizzazione dell’infrastruttura di rete che consente a cittadini, imprese e professionisti del comune in provincia di Cosenza di accedere ad internet con prestazioni efficaci e all’avanguardia.

La rete ultraveloce disponibile a Santa Maria del Cedro, è scritto in una nota, “raggiunge 730 unità immobiliari, tra abitazioni, attività commerciali e imprese attraverso la tecnologia Fiber-to-the-home, la fibra ottica stesa fino all’interno degli edifici, l’unica in grado di restituire velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo e latenza inferiore ai 5 millisecondi”. “Si tratta – prosegue la nota – di un investimento strategico per la digitalizzazione del territorio che non grava sul bilancio del Comune. L’infrastruttura tecnologica, infatti, è stata finanziata con fondi regionali e statali nell’ambito del Piano banda ultra larga gestito da Infratel Italia, società in house del ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il coordinamento della regione Calabria. Molto ridotto l’impatto per la posa della fibra, grazie a tecniche di scavo innovative e sostenibili che consentono ad Open Fiber di riutilizzare infrastrutture esistenti”.

“Grazie alla rete Ftth e al progetto di cablaggio di Open Fiber, Santa Maria del Cedro si dota di una rete ultra broadband in grado di erogare volumi di traffico dati sempre maggiori, consentendo di fare un uso veloce e abilitante dei collegamenti per lo smart working, lo streaming dei contenuti in Hd, gli acquisiti online e l’accesso ai servizi da remoto della Pubblica amministrazione”, spiega Pierpaolo Aiello, field manager dell’azienda e responsabile dei lavori nel centro dell’Alto Tirreno cosentino.

Articoli Correlati