“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaMinaccia di morte un uomo con un tubo di ferro: 59enne di...

Minaccia di morte un uomo con un tubo di ferro: 59enne di Rossano condannato a due mesi di reclusione

È stato condannato a due mesi di reclusione oltre al pagamento delle spese processuali e al risarcimento dei danni in favore della costituita parte civile, un 59enne di Rossano accusato di minaccia aggravata ai danni di un uomo difeso di fiducia dall’avvocato penalista Raffaele Meles del Foro di Castrovillari.

La vicenda risale agli inizi del 2019,  quando l’uomo, a bordo della sua autovettura nei pressi della centralissima Via Michelangelo, veniva inseguito da un’altra autovettura alla cui guida vi era il 59enne che avrebbe prima cercato di buttarlo fuori strada per poi minacciarlo di morte mostrandogli un tubo in ferro. Nell’immediatezza venivano allertati i soccorsi i quali giunti sul posto pochi minuti dopo, notavano la vittima in forte stato di agitazione.

Aperto il processo e sentiti i testimoni dell’accusa e della difesa, valutati gli elementi di prova emersi nel corso del dibattimento, l’avvocato Raffaele Meles – concludendo in conformità alle richieste della pubblica accusa – riteneva provata la responsabilità dell’imputato chiedendo altresì l’ulteriore condanna al risarcimento del danno in favore del proprio assistito.

Conclusioni totalmente accolte dal Tribunale d Castrovillari, che ha riconosciuto l’imputato responsabile dei fatti a lui contestati, condannandolo a due mesi di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali ed al risarcimento del danno in favore della costituita parte civile.

Articoli Correlati