“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo. È la qualità più bella di un rivoluzionario” - Ernesto “Che” Guevara
HomeCalabriaPino Ruga annuncia la sua candidatura a sindaco di Marcellinara

Pino Ruga annuncia la sua candidatura a sindaco di Marcellinara

Nell’atmosfera carica di aspettative e speranze per il futuro di Marcellinara, Pino Ruga ha ufficialmente annunciato la sua candidatura a sindaco per le elezioni comunali dell’8 e 9 giugno 2024. Nome noto nella comunità, grazie al suo impegno civico, alla dedizione al miglioramento della qualità della vita del paese, con un particolare focus sulle attività sportive e giovanili. “Mi sono sempre speso per la comunità” ha dichiarato Ruga, sottolineando il suo lungo impegno nell’associazionismo e il ruolo di presidente della squadra di calcio del paese. Scenderà in campo come capolista di “Marcellinara al Centro”, affermando di avere “una grande passione per la politica, finalizzata al servizio e allo sviluppo della collettività e non posso che nutrire orgoglio nell’appartenenza a questo paese, in cui vivo ormai da quasi quarant’anni, e con il quale ho condiviso momenti indimenticabili”.

Prosegue il candidato: “Le mie azioni si sono sempre mosse verso l’aggregazione e l’unione, ho cercato di avvicinare il più possibile, soprattutto, i giovani con iniziative ricreative e ludiche. Da sempre a contatto con tutti, mettendo da parte rancori e divisioni. Ricordo, ancora, con piacere le parole dello storico sindaco Giacomo Scerbo, che elogiava il mio atteggiamento sempre costruttivo e finalizzato al bene del paese. Mi sono messo al servizio di questo progetto – spiega il commercialista Ruga – e ringrazio il gruppo che ha proposto il mio nome come candidato a sindaco, insieme, con un background ricco di esperienze, investiremo le nostre energie per il paese, nella speranza di portare una prospettiva fresca e innovativa alla politica locale”.

Durante l’intervista, il candidato a sindaco Ruga sottolinea “l’importanza della trasparenza, dell’efficienza e della partecipazione pubblica nella gestione degli affari comunali, promettendo di lavorare per un’apertura e una collaborazione finalizzata al bene comune”. Il programma elettorale include una serie di proposte concrete per affrontare le sfide attuali e migliorare le opportunità per i residenti. Tra i punti salienti troviamo l’incremento dei servizi pubblici, il potenziamento delle infrastrutture locali e la promozione di iniziative per lo sviluppo economico sostenibile. La rivalutazione del centro storico è una delle priorità, con l’obiettivo di ridare lustro al paese. “Marcellinara merita di più in termini di sviluppo e centralità e proprio questa esigenza è stata ispirazione per il nome” ha affermato Ruga durante l’intervista. “Possiamo crescere molto, anche per la nostra posizione geografica strategica, collaborando con i Comuni limitrofi per far fronte alle ristrettezze economiche e finanziarie – prosegue ancora – il paese merita di ritornare al centro dell’attenzione politica e di mantenere saldo il contatto con le sedi istituzionali. Non mancheranno, inoltre, idee innovative che vi sveleremo, però, solo in campagna elettorale. È tempo di guardare al futuro con fiducia e determinazione e sono convinto che, insieme, possiamo costruire un paese più forte, al centro non solo per la sua posizione geografica, ma fulcro ed esempio inclusivo e prospero per tutte le generazioni future”.

“Amministrare oggi non è cosa semplice, ma ora più che mai sento il dovere di scendere in campo in modo tangibile, cercando di recuperare anni di inerzia, che hanno portato al rallentamento dello sviluppo del nostro paese, formando un gap infrastrutturale con i territori limitrofi. Bisogna incrementare, inoltre, la progettualità della macchina comunale sulla capacità di intercettare bandi e finanziamenti nazionali ed europei, perché con rammarico affermo che troppe volte il nostro Comune non si è classificato in posizione utile per reperire nuovi finanziamenti. Abbiamo, ora più che mai, una irripetibile occasione da sfruttare per puntare a uno sviluppo concreto e duraturo che possa cambiare il volto di Marcellinara. Non più muri attorno ai quali confinarsi, ma apertura e collaborazione finalizzata al bene comune. Questa candidatura ha già suscitato un vivo coinvolgimento tra i residenti, che guardano con interesse alla campagna elettorale e alle prossime elezioni. La soddisfazione più grande – afferma – è toccare con mano, quotidianamente, come il mio nome stia riscontrando entusiasmo tra la gente, riconoscendo nel gruppo che rappresento la voglia di dare un contributo fattivo, con competenza, capacità ed esperienza. Io posso assicurare che in questa campagna elettorale non si scenderà in personalismi inutili e dannosi, mettendo sempre in primo piano progetti e idee per far tornare “al Centro” una Marcellinara ritrovata e innovativa”.

“Resta da vedere – conclude – come il panorama politico locale si evolverà nei prossimi mesi, ma una cosa è certa: con la mia candidatura ho lanciato una sfida che, se colta, potrebbe cambiare il corso della storia del nostro piccolo paese”.

 

 

Articoli Correlati