“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCatanzaro"Oncologia e chirurgia pediatrica: esperienze a confronto", domani al "Pugliese-Ciaccio" un workshop...

“Oncologia e chirurgia pediatrica: esperienze a confronto”, domani al “Pugliese-Ciaccio” un workshop formativo organizzato dalla Acsa&Ste Ets presieduta dal dottor Giuseppe Raiola

“Oncologia e chirurgia pediatrica: esperienze a confronto”. E’ questo il tema del workshop che si terrà domani, lunedì 30 gennaio alle 15 nella sala multimediale al quinto piano dell’Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”, mentre il giorno dopo – martedì 31 gennaio – è prevista l’attività in sala operatoria. Nel corso del live surgery saranno operati dei bambini con patologie di particolare complessità: assieme al personale ospedaliero, in sala operatoria, ci sarà il professor Girolamo Mattioli dell’IRCCS Gaslini di Genova.

Dopo i saluti istituzionali, ad introdurre i lavori sarà il dottor Giuseppe Raiola, direttore del reparto di Pediatria del “Pugliese-Ciaccio”, e presidente dell’Associazione Acsa&Ste Ente del Terzo settore che ha organizzato questo importante momento di formazione.

“L’organizzazione di questo workshop, infatti, è finalizzata a potenziare il percorso di formativo pratico e teorico del personale sanitario in loco, grazie alla preziosa collaborazione di figure professionali altamente specializzate attive in strutture sanitarie importanti, per storia e dimensioni, che provengono da tutta Italia – spiega il dottore Raiola -. Ma il fine ultimo è quello di consentire a piccoli pazienti che necessitano di interventi di alta specialità chirurgica di affrontare gli stessi nel proprio territorio, rimanendo nel contesto della propria realtà e vicino la famiglia. Un progetto di tale portata, insomma, risulta essere di notevole importanza nel contrastare il fenomeno della migrazione sanitaria, a costo zero per l’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio, perché le spese di viaggio, vitto e alloggio dei medici altamente specializzati nostri docenti sono interamente a carico dell’Acsa&Ste Ets. Insomma, non c’è bisogno di accordi milionari per garantire assistenza a chi non se la può permettere: basta credere nel proprio personale medico, che con la formazione giusta può potenziare, esaltandole, le grandi capacità professionali e umane che già esistono nella nostra regione, e nella nostra Azienda”.

L’introduzione della I sessione è affidata alla dottoressa Maria Concetta Galati, anche il direttore del reparto di Oncoematologia pediatrica del “Pugliese-Ciaccio”; mentre i casi clinici saranno illustrati dai dottori Cantaffa, Fortuno, Stranieri e Gigliotti dell’Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”. La II sessione sarà introdotta dal dottor Domenico Salerno, Direttore dell’U.O.C. di Chirurgia Pediatrica; mentre a discutere dell’Oncologia pediatria “La realtà dei tumori solidi e dello stato dell’arte” interverrà il professor G. Mattioli (IRCCS Gaslini di Genova), a discutere invece la dottoressa Galea del “Pugliese-Ciaccio”. Il giorno dopo, martedì 31 gennaio, è prevista l’attività in sala operatoria.

La segreteria organizzativa è dell’Agenzia “Present&future”.

Articoli Correlati