“La ragione che ci fa temere l'abisso, ci rende coraggiosi di fronte alle avversità e diffidenti dinanzi al farabutto che cerca di dare gatta per lepre” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaEuropee, Mancuso a Crotone: "Serve una politica per il Mediterraneo"

Europee, Mancuso a Crotone: “Serve una politica per il Mediterraneo”

“Il voto di giugno per il Parlamento europeo è fondamentale per il futuro di tutti noi. L’Europa deve essere in grado di darsi una visione condivisa su economia e lavoro, difesa e sicurezza, clima e ambiente, democrazia e leadership, migrazione e frontiere, innovazione e tecnologia. E una leadership che superi lo schema di un tempo, quando contava sulla protezione degli americani, sull’energia a basso costo dei russi e sui mercati cinesi per il nostro export.  Sarà una sfida da affrontare insieme con l’ambizione di essere protagonisti e non semplici spettatori, puntando a migliorare non solo la rete infrastrutturale e lo sviluppo sostenibile ma anche la qualità della vita nel Meridione italiano”.
Lo ha detto Filippo Mancuso, candidato all’Europarlamento nella lista della Lega nella circoscrizione meridionale, nel corso dell’incontro pubblico nella sede di FenImprese a Crotone.
Per Mancuso: “In questi rivolgimenti epocali, la Calabria e il Mezzogiorno – ponti strategici con l’Africa e l’Asia – debbono insistere affinché l’Europa abbia una politica per il Mediterraneo con il Sud dell’Italia piattaforma logistica che – grazie a infrastrutture come il Ponte sullo Stretto, il Porto di Gioia Tauro, l’Alta velocità ferroviaria e la modernizzazione della 106 – sia protagonista attivo nelle filiere globali del valore.  Altro punto cruciale, è il turismo, che rappresenta una risorsa straordinaria per la Calabria. Le proiezioni mostrano un aumento esponenziale del turismo nei prossimi anni, e la Calabria ha il dovere di essere pronta ad accogliere questa crescente domanda agendo su tre fronti principali: potenziare gli scali aeroportuali per migliorare l’incoming turistico, migliorare la mobilità interna e potenziare la ricettività turistica. In tempi brevissimi sarà garantita la pubblicazione del primo bando per la realizzazione di 44 chilometri e 4 corsie della nuova strada statale 106 Catanzaro-Crotone che delinea la possibilità di ulteriore sviluppo turistico per un territorio come quello crotonese che mette a disposizione dell’umanità un formidabile patrimonio di natura e cultura. Dalla Riserva marina protetta più ragguardevole d’Europa alle prestigiose testimonianze magnogreche alle produzioni enogastronomiche d’eccellenza”.
All’incontro, moderato dal giornalista Vittorio Giummo, hanno dato il loro contributo politico la consigliera comunale (Lega) di Crotone Marisa Cavallo e il dirigente della Lega (nonché presidente della Provincia di Catanzaro) Mario Amedeo Mormile.
Articoli Correlati