“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeCalabriaIl gruppo del PD chiederà al presidente Mancuso di inserire all'odg del...

Il gruppo del PD chiederà al presidente Mancuso di inserire all’odg del prossimo Consiglio l’informativa della giunta su trasporti e ammodernamento linea jonica: “Indispensabile dopo l’ultima tragedia”

«In occasione dell’odierna riunione della Conferenza dei capigruppo chiederemo, l’inserimento all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio regionale l’informativa dell’assessore ai Trasporti Emma Staine sulla situazione dei trasporti calabresi».

Ad annunciarlo è il capogruppo del Pd a palazzo Campanella Mimmo Bevacqua che vuole accendere i riflettori sulla sicurezza e l’efficienza della rete dei trasporti calabresi, dopo il tragico incidente avvenuto a Corigliano-Rossano.

«Il grave episodio avvenuto sulla tratta ferroviaria di Corigliano-Rossano – spiega Bevacqua – ripropone con urgenza il tema della sicurezza della rete ferroviaria calabrese che continua a versare in condizioni non adeguate, nonostante l’ingente mole di finanziamenti che sono arrivati negli ultimi anni per il suo ammodernamento. E’ urgente dunque che l’assessore regionale ai Trasporti venga in Consiglio per riferire sullo stato dell’arte e per illustrare il cronoprogramma dei prossimi interventi. La sicurezza della rete non può essere più trascurata e occorrono le opportune risorse per investire nelle nuove tecnologie in grado di evitare che possano verificarsi nuovi incidenti. È dal 2018 che Rfi ha nel suo portafoglio 500 milioni di euro per l’ammodernamento  e l’elettrificazione della linea ionica. Ma è necessario fare un punto anche sullo stato degli investimenti legati sia al Pnrr che al Por, per valutare le possibilità effettive di intervento. Avevamo già espresso la nostra preoccupazione per la cancellazione dal piano dei trasporti, di progetti qualificanti come, tra l’altro, il collegamento intermodale aeroporto stazione Fs di Lamezia Terme-Germaneto-Cz lido, che sono stati stralciati dal Por. Pertanto è indifferibile avviare una proficua interlocuzione in Consiglio anche per fare in modo che Rfi si assuma le sue responsabilità».

Articoli Correlati