“La verità è la nostra padrona, non noi i suoi padroni” - Mihai Eminescu
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaL'Oratorio "Sant'Agata" e del "Chorus Christi" insieme per un concerto di beneficenza:...

L’Oratorio “Sant’Agata” e del “Chorus Christi” insieme per un concerto di beneficenza: il 19 maggio al Teatro “Cilea” di Reggio Calabria

Un progetto di solidarietà che vuole sedersi accanto agli ultimi. Un progetto che vuole sollevare il cuscino della sofferenza dell’Hospice di Reggio Calabria. Questo l’intento dell’Oratorio Sant’Agata rappresentato da Don Giovanni Gattuso e del “Chorus Christi” Diretto da Antonino Ripepi attraverso il concerto di beneficenza “Chistus Vincit” diretto dal M° Mons Marco Frisina.

Due parrocchie di estensione limitata, Cataforio e San Salvatore, che insieme al loro parroco don Giovanni Gattuso, sono riusciti a realizzare questo grande evento che si terrà il 19 maggio ma la conferenza stampa di ieri (20 marzo) ha voluto “tagliare il nastro” con largo anticipo all’evento anche perché già in molti chiedono i biglietti per poter entrare al teatro “F. Cilea” dove si esibiranno oltre 150 coristi provenienti dai cori associali a Chorus Inside Calabria.  Teatro concesso gratuitamente dal Comune di Reggio Calabria.

Un evento di grande portata canora e spirituale perché come ha ricordato don Giovanni Gattuso in conferenza “è il frutto di un cammino interiore vissuto da noi tutti all’interno delle comunità. Una goccia nel mare”. Un cammino che ha scoperto come il dono della voce e quindi del canto può diventare “altro dono” per il bene degli altri.

Un progetto che l’Oratorio Sant’Agata e il “Chorus Christi” hanno voluto condividere con altre realtà. Presenti, infatti per la fattiva collaborazione, anche gli uffici diocesani: pastorale della salute e la pastorale del tempo libero, turismo e sport dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova rappresentati rispettivamente da don Stefano Iacopino e da don Giovani Zampaglione.

Il nostro motto ha detto don Gattuso, è condividere con amore così come ci insegna Gesù, consapevoli che l’amore genera altro amore. Ed è proprio così.  L’evento è stato sposato da Chorus Inside Calabria rappresentato  dal M° Pasquale Femia il quale nell’esternare le vive congratulazione per questa iniziativa ha evidenziato come  “oggi più che mai c’è bisogno di un cuore che batte forte”, capace di accogliere e donare.  Un cuore “capace di vedere la persona che è bellezza” così come ricordato  Renato Raffa, membro Ufficio per la Pastorale Tempo Libero il quale ha ricordato come siamo chiamati a prendere una vigna nelle mani per farne della stessa un capolavoro così come ricordava San Giovanni Paolo II.

Da queste convinzioni nasce dunque una sorta di “gara di solidarietà che già si è messa in moto” come affermato dal M° Antonino Ripepi.

Una barca dunque che rema a favore di chi ha bisogno.  Tutto ciò perché “è necessario stare accanto alle persone fragili. A coloro che hanno bisogno di sentirsi amate”, così  come affermato dalla dottoressa Paola Serranò, membro della consulta della pastorale della salute durante la conferenza stampa.

Con grande emozione è intervenuto anche il dott. Vincenzo Nociti, Presidente dell’Hospice, il quale nel complimentarsi per la lodevole iniziativa  ha affermato che quanto messo in moto è frutto di vero amore.

Frase in sintonia con il pensiero del sindaco della Città Metropolitana Carmelo  Versace  il quale ha ricordato quanto la generosità del popolo reggino sia in prima linea al pari di chi ha organizzato questo grande evento.

La politica ci sarà e sarà presente in modo concreto perché ha sposato questo progetto sin dall’inizio.

La conferenza stampa moderata dal prof. Vincenzo Malacrinò ha regalato a tutti non solo spunti di riflessione ma soprattutto entusiasmo per raccogliere fondi a favore  dell’Hospice a cui andrà l’intero ricavato incluso il contributo concesso dalla Regione Calabria.

I dettagli dell’evento sono anche disponibili sulla pagina Facebook del ChorusChristi, che è e sarà sempre costantemente aggiornata riguardo a tutte le iniziative che saranno intraprese in seguito.

Poi il dott. Antonino Ripeti ha ringraziato quanti hanno sposato il progetto:  il Presidente della Giunta Regionale  Roberto Occhiuto, il Presidente del Consiglio Regionale Filippo Mancuso e  il Capogruppo di Fratelli d’Italia Giuseppe Neri per l’impegno profuso a favore del contributo concesso.

Un grazie anche al Sindaco f.f. della Città Metropolitana Reggio Calabria Carmelo Versace per aver patrocinato l’iniziativa, al sindaco f.f. del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti, all’assessore alla Cultura, del Comune di Reggio Calabria Dott.ssa Irene Calabrò per aver  concesso gratuitamente il Teatro Francesco Cilea e al consigliere Franco Barreca nonché al dott. Giovanni Massara per aver realizzato la grafica di tutta l’iniziativa.  Un grazie particolare alla stampa tutta per l’attenzione e la sensibilità mostrata verso questa iniziativa.

Articoli Correlati