“Gli eserciti cessano di avanzare perchè le persone hanno le orecchie e i pastori e i soldati giacciono sotto le stelle scambiandosi opinioni” - Patti Smith – “People have the power”
HomeAgoràAgorà CrotoneSOS Villaggi dei Bambini, sport e solidarietà: FC Crotone vs I Miti...

SOS Villaggi dei Bambini, sport e solidarietà: FC Crotone vs I Miti dello Sport

Da Bruno Miguel Mascarenhas Antunes a Emanuele Blandamura, da Valerio Vermiglio a Salvatore Amitrano, passando per Gianluigi Ghione, Luigi Mastrangelo, Roberto Meloni e Rodolfo Rombaldoni. Sono questi i primi nomi dei giocatori che scenderanno in campo lunedì 27 novembre allo Stadio Ezio Scida di Crotone per la Partita della solidarietà. L’atteso match vedrà sfidarsi l’FC Crotone e la squadra I Miti dello Sport.

 

L’evento, organizzato da SOS Villaggi dei Bambini insieme al Comune di Crotone, con il patrocinio della Provincia di Crotone, Coni e della FIGC, in collaborazione con USAcli, mira a coniugare sport, divertimento e solidarietà, con l’obiettivo di sostenere tutti insieme i progetti che l’Organizzazione porta avanti attraverso i suoi Programmi e Villaggi SOS presenti in Italia, a favore dei bambini e dei ragazzi più vulnerabili, privi di cure familiari o a rischio di perderle, affinché possano crescere in una situazione di parità con i propri coetanei, concretizzando appieno il proprio potenziale e la possibilità di vivere una vita indipendente.

 

La Partita della solidarietà si disputa, non a caso, a Crotone, una città che sta diventando il simbolo dell’accoglienza, della mano protesa verso l’altro, da sempre sensibile al tema delle persone migranti. Obiettivo che SOS Villaggi dei Bambini porta avanti sul territorio calabrese dal 2017, contribuendo a sostenere il benessere psicologico e sociale dei Minori Stranieri Non Accompagnati che sbarcano nel nostro Paese e a favorire la loro integrazione nel territorio. Intervento che rappresenta anche una significativa occasione di crescita sociale ed economica per i giovani del territorio calabrese.

 

Dal 2023 l’Organizzazione lavora presso l’Hub Sant’Anna di Crotone, Centro Regionale di accoglienza per adulti migranti, a seguito del naufragio di Cutro, in cui hanno perso la vita bambini, donne e uomini. In questo contesto sono stati offerti servizi di mediazione linguistico culturale e orientamento al territorio, attraverso i quali sono stati raggiunti circa 250 Minori Stranieri Non Accompagnati e 40 adulti, tra uomini e donne. A giugno sono partite, inoltre, le attività di supporto psicosociale, focalizzate sulle life skills, rivolte ai MSNA con l’obiettivo di sostenere il loro benessere psicologico e sociale e favorire l’integrazione.

 

Anche per questo, l’appuntamento del 27 novembre, allo Scida, non sarà solo una festa dello sport. La partita, che vedrà impegnati l’FC Crotone e gli eccellenti atleti della squadra I Miti dello Sport, è destinata a essere anche e soprattutto una giornata da vivere all’insegna delle riflessioni importanti e dell’impegno concreto. Un evento davvero speciale che prevede il coinvolgimento delle scuole del territorio e che vedrà scendere in campo valori come la solidarietà, la fratellanza, il rispetto e l’amore per il prossimo.

 

La giornata sarà l’occasione per sottolineare quanto sia importante tutelare chi cerca di arrivare in Italia, specialmente se minorenne, e si trova a dover combattere non solo per sopravvivere in mare, ma anche per essere riconosciuti e adeguatamente accolti secondo Diritto, nel Paese di arrivo. Per non dimenticare, si osserverà un minuto di raccoglimento, prima del calcio d’inizio della partita, per ricordare le vittime del naufragio avvenuto a poche decine di metri dalla spiaggia di Steccato di Cutro, nella notte tra il 25 e il 26 febbraio scorso.

 

“Siamo convinti che lo sport sia una delle chiavi per consentire lo sviluppo armonioso di bambini e ragazzi, per favorire l’aggregazione sociale, incoraggiare la partecipazione attiva nella comunità. Lo sport insegna a conoscere sé stessi, impegnarsi, aiutare i compagni e rispettare gli avversari. Per questa occasione, contiamo sulla partecipazione di tutti i cittadini e delle scuole alla Partita della solidarietà, perché il sostegno verso i bambini e i ragazzi più vulnerabili è una tematica importante che merita di essere affrontata nella vita di tutti i giorni, con profonda cura e assoluta attenzione” ha dichiarato Maria Grazia Lanzani, Presidente di SOS Villaggi dei Bambini – “Questa occasione ci dà nuovamente l’opportunità di riflettere sull’importanza di salvaguardare i diritti di chi arriva nel nostro Paese in cerca di riscatto, un’attenzione che dovrebbe esserci sempre. Come Rete SOS Villaggi dei Bambini ci impegniamo ogni giorno, nei Paesi di origine, di transito e di destinazione, per proteggere i diritti di tutti coloro che lasciano il proprio Paese in cerca di nuove opportunità future”.

 

L’impegno di SOS Villaggi dei Bambini Italia, della città di Crotone e della sua comunità a favore dell’accoglienza, è stato sottolineato anche dalla scelta di SOS Children’s Village di tenere proprio a Crotone la riunione del Senato Internazionale, l’organo a cui compete la guida e l’indirizzo dell’Organizzazione a livello globale, ospitando i delegati nazionali della Federazione Internazionale provenienti da tutto il mondo.

 

A fare da cornice a tutto questo, i valori che da 60 anni ispirano SOS Villaggi dei Bambini – coraggio, impegno, responsabilità e fiducia – e da sempre permettono all’Organizzazione di lasciare un impatto positivo sul presente e futuro dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie che sostiene e accompagna, nonché sulle loro comunità.

 

“La comunità crotonese ha dimostrato il suo senso di umanità e di accoglienza a seguito dei tragici fatti di Steccato di Cutro. Una tragedia che purtroppo ha visto come vittime tanti bambini. I bambini hanno diritto al futuro e per questo che ringrazio SOS Villaggi dei Bambini per quello che fa quotidianamente. Così come ringrazio SOS Children’s Village di tenere proprio a Crotone la riunione del Senato Internazionale. Siamo onorati di questa scelta. E ovviamente grati per la partita della solidarietà. Lo sport unisce. Sport e solidarietà sono un binomio vincente. Lo sport è un grande alleato per il sostegno dei progetti di utilità sociale. Crotone saprà rispondere ancora una volta anche in questa occasione dimostrando il grande cuore della sua gente” ha dichiarato Vincenzo Voce, Sindaco di Crotone.

“Quando sono stato contattato dai referenti dell’associazione ho immediatamente dato la mia completa disponibilità: è una realtà che già conoscevo dall’esterno e avevo avuto modo di apprezzarne l’impegno “sul campo” e l’attenzione alle esigenze dei bambini meno fortunati. La dedizione, da parte mia e della società, sarà totale affinché l’evento riesca nel migliore dei modi e il messaggio giunga forte a destinazione. I bambini troppo spesso pagano a caro prezzo colpe non loro e noi non possiamo rimanere indifferenti: è un tema a me molto caro anche perché ho la fortuna di essere nonno di due bimbi meravigliosi. Chi ne ha la possibilità deve fare di più, noi abbiamo deciso di farlo fin da subito e in maniera concreta. Mi aspetto uno Scida gremito di bambini, per una festa all’insegna dello sport e della solidarietà” ha affermato Gianni Vrenna, Presidente del FC Crotone.

“I Miti dello Sport sono felici di scendere in campo per i bambini e per i minori non accompagnati con l’obiettivo di offrire loro gioia e speranza in un futuro migliore. Noi crediamo fermamente che lo sport e i valori ad esso connessi siano uno strumento potente che può aiutare i bambini a superare le difficoltà e offrire opportunità per costruire un futuro migliore. Per questo siamo sempre in prima linea in eventi e progetti benefici insieme ad enti e associazioni che condividono i nostri stessi obiettivi. È insieme che si vince!” questo il messaggio che arriva da tutta la squadra I Miti dello Sport.

 

Si ringrazia l’Associazione Italiana Arbitri (AIA) per la designazione della terna arbitrale dedicata alla Partita.

 

Info biglietti:

I biglietti sono disponibili al costo di 5 euro cadauno su Vivaticket: https://bit.ly/KRticket

1 biglietto omaggio ogni 9 biglietti acquistati online.

 

 

SOS Villaggi dei Bambini è parte del network di SOS Children’s Villages, la più grande Organizzazione a livello mondiale impegnata dal 1949 affinché i bambini e i ragazzi che non possono beneficiare di adeguate cure genitoriali crescano in una situazione di parità con i propri coetanei, concretizzando appieno il proprio potenziale e la possibilità di vivere una vita indipendente. È presente in 138 Paesi e territori, dove aiuta oltre 2.5 milioni di persone tra bambini, bambine, ragazzi, ragazze e le loro famiglie.

Opera da 60 anni in Italia, dove promuove i diritti di oltre 47.000 bambini e giovani e si prende cura di oltre 900 persone tra bambini, ragazzi e famiglie che vivono gravi momenti di disagio. Lo fa attraverso 8 Programmi e Villaggi SOS, rispettivamente a Trento, Ostuni (Brindisi), Vicenza, Saronno (Varese), Mantova, Torino, Crotone e Milano.

 

 

 

Articoli Correlati