“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà CosenzaCorigliano Rossano: il programma della 188ª edizione dei Fuochi di San Marco

Corigliano Rossano: il programma della 188ª edizione dei Fuochi di San Marco

 La 188ª edizione dei Fuochi si presenta con un denso programma che spazia tra memoria ed intrattenimento, passando per la cultura, la tradizione, l’enogastronomia.

Le iniziative per i Fuochi di San Marco partiranno da domenica 21 per concludersi mercoledì 24 aprile.

IL PROGRAMMA

Domenica 21, appuntamento alle 10, per un viaggio nel tempo lungo le strade del centro storico di Rossano che culminerà in un’esperienza unica: l’ingresso gratuito al Museo Diocesano, dove è custodito il Codex Purpureus Rossanensis. A cura dell’associazione Retake Rossano sarà una occasione per conoscere le storie e le leggende legate al Codex Purpureus Rossanensis. Alle 17 seguirà, nei locali dell’ex pescheria, l’inaugurazione della mostra fotografica per le celebrazioni del centenario dalla morte del poeta calabrese Franco Costabile a cura dell’associazione culturale Aglaia.

Martedì 23 nella sala Giovanni Sapia a Palazzo San Bernardino si terrà la proiezione del docufilm di Alberto Prestininzi, Terremoti. Tra prevenzione e Ricostruzione, con inizio alle 19.30. Ingresso gratuito.

Mercoledì 24 il gran giorno dei Fuochi, il centro storico sarà illuminato dalle luci delle focarine con un’edizione spettacolare, che vedrà per il secondo anno una serie di esibizioni musicali in chiese solitamente non aperte al pubblico.

CHIESE APERTE

A partire dalle ore 20 saranno aperte la chiesa di San Michele, con il trio che vede al flauto Fabiano Panza, al fagotto Gianluca Sabetta e al clarinetto Andrea Ponzi, la chiesa del Carminello, con il trio composto dalla fisarmonica di Salvatore Aloe, l’organetto di Giuseppe Cozzolino e il tamburello di Antonio Cozzolino, la Panaghia, con il sax di Sandro Tinari, la chiesa di Sant’Anna con l’esibizione del duo formato da Tommaso Tricarico, al sax e la chitarra di Corrado Fonsi. Sarà aperta anche la chiesa di San Marco dove si esibirà il quartetto che vede protagonisti la soprano Marilù Brunetti, il clavicembalo di Agostino Brunetti e ai flauti Antonella Conforti e Massimo Lupinacci. A San Nicola all’Olivo concerto dei Blues Spring

Per rendere l’evento il più possibile sostenibile per l’ambiente, su Corso Garibaldi, saranno consegnati i tipici bicchieri da osteria, gli sciannacchedd.

BAMBINI E FAMIGLIE

Anche in questa edizione dei Fuochi di San Marco grande spazio sarà dedicato alle famiglie e ai più piccoli con diversi spettacoli a portata di bambini.

Si parte alle 19.30 al teatro Amantea Paolella con Felicia della compagnia Quinto Equilibrio. Una storia del bosco. In questa storia ci sono gli animali del bosco e una strega. Lo spettacolo affronta il tema del “diverso/straniero” che arriva in una comunità con tutto il bagaglio di paure, diffidenza e pregiudizi che provoca.  È la storia di un problema che viene affrontato con uno scontro ma che si risolve con un incontro.
A piazza Commercio, dalle 20.30, Genni Curino e lo spettacolo di bolle. A Palazzo San Bernardino, a partire dalle ore 21, andrà in scena “Terra”, organizzato dall’associazione “Teatro della libellula ETS”. Lo spettacolo vedrà la partecipazione degli attori Angelo Gallo, Cico Cuzzocrea e Francesco Franco. “Terra” è uno spettacolo pensato per un pubblico di tutte le età, che attraverso il gioco e un’atmosfera magica invita gli spettatori a riflettere sull’utilizzo delle risorse del nostro pianeta e sul rispetto delle diversità. Le parole semplici di un bambino saranno il veicolo per un viaggio emozionante e profondo.
Mentre in piazza Steri si alterneranno momenti ludici di intrattenimento e gioco a cura delle associazioni Hydra, Retake Rossano, Tep.

Alle 18.30, con punto di raccolto a piazza Noce, partirà la camminata alla scoperta dei Fuochi di San Marco organizzata dall’associazione club Trekking Rossano

MUSICA ED ENOGASTRONOMIA

Piazza Duomo live in stile ska, da Rino Gaetano e Mannarino ai magici anni ’60 del gruppo Nostres, dalle 20.30

Piazza San Marco risuonerà delle note e voce di Santino Cardamome, dalle ore 21

Piazza Steri i ritmi swing e blues di Antonio Sorgentone, dalle ore 21

Piazza Commercio sarà invasa dalla musica etnica dei Sud del mondo degli Etnikantaro, a partire dalle ore 22

Piazza San Bartolomeo concerto dei Midnight

Piazza Grottaferrata concerto di musica popolare a cura di Avena

A Corso Garibaldi una degustazione a cura dell’Istituto alberghiero

ARTISTI ITINERANTI
L’intero centro storico sarà attraversato dalle esibizioni di artisti di strada e gruppi musicali itineranti. Tra spettacoli di fuoco, equilibristi, artisti di strada, i Giganti di Varapodio, la Bando Otto + e i Salento Funk

Articoli Correlati