“La verità non muore mai” - Seneca
HomeAgoràAgorà CosenzaA Corigliano-Rossano la V edizione del concorso musicale della Sibaritide, Stasi: "Grande...

A Corigliano-Rossano la V edizione del concorso musicale della Sibaritide, Stasi: “Grande successo”

È stato un enorme successo di pubblico, partecipazione ed entusiasmo la quinta edizione del Concorso Internazionale della Sibaritide “Città di Corigliano-Rossano”, organizzata dall’Istituto musicale Chopin diretto dal Maestro Giorgio Luzzi, in collaborazione con il Conservatorio Paisiello di Taranto e l’Amministrazione Comunale.

Lavoro coadiuvato, da quest’anno, dal fondamentale supporto dell’associazione “Viva la Vida” di Sibari che ha creato una borsa di studio “Giuseppe Roseti”, dedicata al giovane musicista di Corigliano scomparso 12 anni fa e destinata alla migliore performance di tutte le categorie in concorso.

Una edizione andata oltre ogni più rosea aspettativa degli organizzatori, con una presenza in città, nei giorni 28 e 29 maggio, di oltre 1200 persone, tra ragazzi, musicisti e accompagnatori da tutta la Calabria e anche da fuori Regione con due orchestre dalla Puglia, l’orchestra di Manfredonia e una della provincia di Brindisi e questo solo per la parte in presenza visto che il concorso ha avuto anche una edizione online con musicisti che si sono esibiti dalla Cina.

Dodici le orchestre che si sono esibite dal vivo nei locali del Centro di Eccellenza nella due giorni. È grande l’attenzione per la Città, i ragazzi e i loro accompagnatori hanno infatti scelto di visitare i centri storici, il Castello Ducale, il Museo del Codex e il Museo della Liquirizia Amarelli, scoprendo una realtà che non conoscevamo e di cui sono rimasti entusiasti.

«Siamo giunti alla quinta edizione della stagione concertistica città di Corigliano-Rossano ed è andata veramente oltre ad ogni aspettativa – ha dichiarato il maestro Luzzi – È un premio che sempre più sta decollando e costituendo un connubio vincente con il territorio e la città di Corigliano-Rossano, sia verso le regioni limitrofe, ma anche verso il territorio nazionale ed oltre.

Abbiamo la fortuna di avere il supporto di questa amministrazione che ci è molto vicina. Voglio dire grazie al sindaco Flavio Stasi e agli assessori Costantino Argentino ed Alessia Alboresi che sono stati presenti con noi in questi giorni e li ringrazio anche per averci messo a disposizione questa struttura grande e polivalente».

«Sono stati due giorni di grande fermento, tanti ragazzi, musica, moltissimi talenti, entusiasmo. È stato davvero un piacere esserci e il mio grazie va al maestro Luzzi e a quanti hanno lavorato per arrivare a così importante risultato che ha avuto, anche, una  rilevante ricaduta dal punto di vista turistico dell’evento, con pernotti in città, un grosso lavoro di ristorazione e culturale con le visite ai nostri centri storici e ai Poli Museali – ha affermato l’assessore al Turismo, Costantino Argentino – Queste sono le occasioni significative, nate nel tempo e dal grande lavoro degli organizzatori, che ora iniziano a dare i loro frutti con numeri importanti per la città intera.

Questa è l’ottica di destagionalizzazione e varietà dell’offerta su cui lavoriamo come amministrazione, un lavoro spesso sottotraccia, che riesce poi a portare a risultati di grande valore e successo».

«Vedere tanti giovani e giovanissimi esibirsi, provare, parlare di musica, confrontarsi tra di loro, con un sano spirito di competizione, incuriosirsi per la storia del Codex e del Castello, è stato come respirare aria fresca – ha affermato l’assessore alla Cultura, Alessia Alboresi – cantare, suonare con altre persone o studiare uno strumento musicale può incrementare autostima, motivazione, energia e relazioni interpersonali, e su questo noi puntiamo, sul dare valore al talento, anche con le iniziative legate alla Città della Musica, del maestro Pino Campana e della sua scuola.

 Il mio grazie al maestro Luzzi che da anni lavora sul territorio con i nostri ragazzi interessandoli e facendogli amare la musica. Come diceva Bob Dylan, “Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore”, e noi siamo stati decisamente colpiti»

«Una città viva, a portata di giovani, con iniziative di valore, questa è la Corigliano-Rossano che stiamo costruendo passo dopo passo – afferma il sindaco Flavio Stasi –  Con la due giorni del Concorso Internazionale della Sibaritide “Città di Corigliano-Rossano”, chiudiamo un mese di maggio intenso, con tanti appuntamenti dedicati alla lettura e apriamo un altrettanto organizzato mese di giugno, con eventi legati alla Festa Repubblica e all’inclusione, con arte, musica, sport, danza ed eventi per i bambini. I tanti giovani che hanno affollato la città in questi giorni sono un segnale di ritorno alla vita che stiamo intercettando e convogliando in eventi e appuntamenti mirati. Un grazie al maestro Luzzi e a quanti hanno contributo al successo del concorso. E complimenti a tutti i vincitori»

Articoli Correlati