“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAgoràAgorà CatanzaroChiusura galleria Limina a Catanzaro, l'incontro in Regione: "Lavori a partire da...

Chiusura galleria Limina a Catanzaro, l’incontro in Regione: “Lavori a partire da aprile”

Entra nel vivo la fase operativa dei lavori di ammodernamento della galleria della Limina, lungo la strada di Grande comunicazione Jonio-Tirreno. Si è svolta, infatti, alla Cittadella, una riunione operativa con Anas per illustrare il piano d’intervento dei lavori della Galleria Limina e del Torbido. Lo rende noto la Regione. Al tavolo del confronto la Regione Calabria con l’assessore al lavoro Giovanni Calabrese, in rappresentanza del presidente Occhiuto, il direttore generale del dipartimento Lavori pubblici Claudio Moroni, una delegazione di sindaci della Locride e della Piana, il capo compartimento Anas Francesco Caporaso. “Come già garantito dalla Regione, a seguito anche delle interlocuzioni con il ministero delle Infrastrutture – è scritto in una nota – la galleria sarà chiusa soltanto nelle ore notturne, dalle 22 alle 6 di mattina. In ogni caso, è stato specificato durante l’incontro, verrà sempre garantita la viabilità ai mezzi di soccorso per tutelare il territorio e i cittadini. I lavori, compatibilmente con gli ultimi adempimenti tecnici inizieranno nel mese di aprile, dureranno circa 18 mesi e, nel frattempo, si interverrà per rivedere e rivalutare il percorso alternativo della Limina-Mammola Sp5”. “Calabrese ha espresso soddisfazione del lavoro di sinergia che ha evitato la totale chiusura della strada, con conseguenze drastiche che avrebbero causato isolamento e creato disagi al territorio. Al termine dell’incontro, “nel ribadire il totale impegno della Regione e del suo presidente, il quale aveva già annunciato che è in fase di programmazione l’intervento del raddoppio del traforo della Limina – conclude la nota – Calabrese ha garantito un tavolo permanente di confronto tra le parti per seguire lo stato d’avanzamento dei lavori, attenzionare e dare indicazioni su eventuali criticità”.

Articoli Correlati