“La realtà non è altro che un 'paesaggio nella nebbia': misterioso e tutto da scoprire” - Theo Anghelopoulos
HomeCalcioPaloni a Reggina Talk: "Richieste per Liotti ma ama la Reggina. Obi...

Paloni a Reggina Talk: “Richieste per Liotti ma ama la Reggina. Obi resta, Bouah vediamo”

Il destino di ben cinque giocatori. Se ne è discusso all’interno di Reggina Talk con l’agente Fifa Paolo Paloni, rappresentante di Agostinelli, Bouah, Giraudo, Liotti ed Obi tutti calciatori della Reggina. La prima conferma è arrivata circa Giraudo, dato che sul Dispaccio avevamo ipotizzato un rinnovo contrattuale già svariate settimane addietro: “Stiamo definendo gli ultimi dettagli, l’interesse comune è di proseguire il percorso. La scorsa estate Giraudo ha voluto rimanere a Reggio nonostante alcune richieste”.

Il discorso si sposta poi su Daniele Liotti, che sarebbe finito nel mirino di altri club di cadetteria: “Interessa sia al Modena che ad altre squadre. Da buon calabrese, ama la Reggina ed è molto attaccato al club ed alla città. Il suo primo interesse è di restare a Reggio. Ha la stima di tutto lo staff tecnico e della direzione sportiva. Quest’anno lo avete scoperto anche da mezzala. Il contratto scade il prossimo anno, valutiamo tutto ma Daniele sta bene a Reggio. Ad oggi, le condizioni ci portano a restare a Reggio, il sogno di Daniele è di arrivare in Serie A con la Reggina”.

Sabato si gioca Reggina-Spal, con Bouah candidato a sostituire Pierozzi come terzino destro: “Ci aspettavamo più spazio, è un giocatore importante – avverte l’agente Paloni – Alla Roma ha avuto la rottura del crociato, poi l’anno scorso è finito in C. Inzaghi è il primo a parlarne sempre bene, ma il ragazzo ha manifestato l’intenzione di avere più spazio. In settimana ne parlerò con il direttore. Si può ipotizzare un prestito, ma la Reggina ci punta essendo un giocatore di proprietà. Per sabato è a disposizione, mi auguro abbia la sua possibilità in modo che anche voi vediate il giocatore che è”.

Paolo Paloni va poi a sottolineare le qualità di un altro suo assistito, che a Reggio non si è nemmeno intravisto: “Agostinelli non ha trovato l’alchimia giusta con Inzaghi, ma è un giocatore molto importante. Ne sentiremo parlare. Non ha avuto la possibilità di giocare, è un rapporto che si va a concludere. Troveremo altre strade, ne stiamo parlando con diversi club. La Fiorentina ci crede, è proprietaria del cartellino”.

La chiosa su Joel Obi, reduce da un intervento chirurgico: “Sta in via di guarigione, ci vorrà un po’ prima di vederlo in campo. Non ha bisogno di presentazioni, l’anno scorso ha fatto 20 partite in Serie A. Può dare un grandissimo contributo. Il campionato si gioca negli ultimi due mesi, a quel punto si spera possa dare il suo contributo. Rimarrà alla Reggina al 100%”.

p.f.

Articoli Correlati