“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeFronte del palcoFronte del palco Reggio Calabria“Non c’è nenti i pigghiari”, al 'Cilea' di Reggio Calabria va in...

“Non c’è nenti i pigghiari”, al ‘Cilea’ di Reggio Calabria va in scena la commedia in vernacolo dell’associazione Alba Phoenix

Giovedì 22 Febbraio p.v., al teatro “F. Cilea” della nostra città, l’associazione Alba Phoenix-Gruppo Silvana Modafferi metterà in scena la commedia inedita in vernacolo “Non c’è nenti i pigghiari”, scritta da Enzo Aiello per la regia di Elpidio Di Vaio. La rappresentazione, che si svolgerà con il patrocinio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e di BIESSE Associazione Culturale Bene Sociale, è legata ad una iniziativa benefica in favore dell’A.I.L. di Reggio Calabria e Vibo Valentiasezione Alberto Neri, alla quale sarà devoluta ad inizio serata una parte di quanto ricavato dalla vendita dei biglietti. La commedia trae ispirazione da situazioni comuni nell’odierno vissuto sociale, trasponendole nella finzione scenica con un crescendo divertente e a tratti esilarante di vicissitudini che, però, lascerà al pubblico anche spazio per alcuni interessanti spunti di riflessione. Sulla scena una famiglia semplice, composta da due fratelli e dalle loro consorti (due cognate non proprio in buona armonia tra loro), che stanno vivendo i tradizionali tre giorni di lutto per la dipartita dell’anziana madre … tre giorni segnati dal consueto viavai di gente, con il ripetersi inevitabile e insieme irresistibile di clichés, frasi fatte e luoghi comuni che spesso sperimentiamo in occasioni simili. Sullo sfondo, centrale nella vicenda, la presenza di un anziano zio che sembrerebbe (il condizionale è d’obbligo!) avere ormai perso o quasi la capacità di intendere e di volere, diventando quasi un peso per tutti in famiglia, tranne che per una brava e buona badante tuttofare che lo accudisce amorevolmente. Fin qui tutto normale o quasi finchè, in questa singolare cornice familiare, si viene a profilare la concreta possibilità di una cospicua eredità per accaparrarsi la quale i nostri protagonisti si daranno molto da fare, in un intrecciarsi di espedienti e di escamotages sorprendenti e a tratti esilaranti, che porteranno anche alla scoperta inattesa di molti gustosi altarini nascosti, con un finale a sorpresa. Ci sono, quindi, tutti gli ingredienti per fare di questa nuova commedia di Alba Phoenix, che ha già registrato il sold-out di biglietti, un evento comunicativo davvero coinvolgente ed accattivante, perfettamente in grado di rispondere alle aspettative migliori di un pubblico attento ed esigente.

Articoli Correlati