“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeFronte del palcoFronte del palco CosenzaA Corigliano Rossano arriva Shade: a Natale il concerto in piazza

A Corigliano Rossano arriva Shade: a Natale il concerto in piazza

Nel 2018 ha “rotto” l’internet con Amore a prima insta, che totalizzò oltre 34 milioni di visualizzazioni. Dopo il successo, ancora oggi considerato una hit, di Bene, ma non benissimo, e grazie alla sua partecipazione a Sanremo nel 2019 con Federica Carta, quello di Shade è diventato un nome profondamente mainstream. Un nome conosciuto da grandi e piccini. E non più solamente nel circuito rap, dove si è inizialmente imposto, grazie al suo talento come freestyler. Il fenomeno Shade è nuovamente esploso nel 2023 con l’uscita del quarto album della sua carriera, “Diversamente triste”. Sarà proprio Vito Ventura, in arte Shade, rapper e doppiatore ad animare la serata del 25 dicembre in Piazza Le Fosse.

Sperimentazione, ritmo e freschezza sono gli elementi centrali del poliedrico Shade che si esibirà in piazza con tutte le sue parole e la sua carica esplosiva per rendere unico il Natale cittadino. Una scelta precisa quella voluta dall’amministrazione per coinvolgere il pubblico dei più giovani in una serata di magia e musica. Il suo è un nome che ha tutti i numeri del successo dagli oltre 800.000 fans che lo seguono su instagram e su tiktok sino agli altissimi numeri dei suoi brani ascoltati sulle piattaforme streaming ed i dischi venduti che lo hanno portato in cima alle classifiche. D’altronde quando riesci a conquistare dodici dischi di platino e quattro dischi d’oro significa che sei riuscito a entrare nel cuore di moltissime persone.

Ora arriva a Corigliano-Rossano portando anche il suo ultimo album uscito in estate, dall’emblemativo titolo “Diversamente Triste”, dove si mostra la capacità di Shade di alternare ballad spensierate a pezzi più crudi (che contiene featuring con J-Ax, Vegas Jones, Giaime, Madman, Dani Faiv, Nerone e Federica Carta), dove questa commistione è ancora più forte e credibile rispetto al passato. Shade attinge a mondi sonori – come la scena francese – che valorizzano il suo messaggio e la sua evidente maturità artistica.

Articoli Correlati