“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeCelluloideCelluloide Reggio CalabriaVilla San Giovanni e lo Stretto diventano set cinematografici. Il 18 agosto...

Villa San Giovanni e lo Stretto diventano set cinematografici. Il 18 agosto la presentazione del film “Spiaggia di vetro” di Will Geiger

La Calabria diventa sempre di più la location naturale di film e documentari, nuovi veicoli di valorizzazione del territorio e strumenti di attrazione turistica. Villa San Giovanni e lo Stretto vengono apprezzati dai registi e dalle case di produzione cinematografica come set naturali per film a sfondo storico e ambientale e con tanti riferimenti e valori positivi legati alla tradizione locale in cui far vivere intense storie a personaggi che rappresentano culture e luoghi che caratterizzano l’area dello Stretto. E’ il caso del film “Spiaggia di vetro” del regista statunitense Will Geiger in piena lavorazione tra Villa e Messina e che vede tra i protagonisti l’attore italiano Claudio Castrogiovanni (noto per aver recitato in film come Malena, Il capo dei capi, Il delitto Mattarella, Squadra antimafia – Palermo oggi ed altri, Il giovane Montalbano). Il regista americano Will Geiger ha all’attivo numerose produzioni (tra cui Free Willy –La grande fuga, Elvis&Annabelle, Ocean Tribe) e per “Spiaggia di vetro” si è trasferito sulle coste dello Stretto. Ha vissuto due anni a Ganzirri sulla sponda messinese ed ora risiede a Cannitello di Villa San Giovanni, i due borghi di pescatori dirimpettai “dove la caccia al pescespada e la filosofia di vita dell’uomo del mare possono essere respirati e vissuti quotidianamente accompagnati da paesaggi mozzafiato: e gli scenari naturali che si godono da Cannitello sono unici e impagabili” sostiene Will Geiger. Il film “Spiaggia di vetro” si ispira alla presenza sulle spiagge dei vetrini colorati che le rendono spesso multicolori, cangianti e luccicanti ed è la storia di Salvo un quarantenne pescatore siciliano, devastato dalla tragica morte in mare del suo bambino, durante un bagno alla “spiaggia di vetro” e che per sfuggire al dolore insopportabile lascia il suo villaggio e va a lavorare lontano come saldatore d’altura su una piattaforma petrolifera. Quando riceve la notizia dell’ictus di suo padre, torna in Sicilia per vendere la casa paterna con l’idea di usare il ricavato per ottenere l’affidamento condiviso della figlia che sta in Calabria. Ma qui la sua vita cambierà nuovamente grazie alle attività delle passerelle del pescespada che solcano lo Stretto e alla presenza di persone e affetti inaspettati, nel contesto paesaggistico delle coste e dei borghi di Messina e Villa San Giovanni.

Il film verrà presentato con Will Geiger giovedì 18 agosto 2022 alle ore 21,00 presso la sede di  “Ponti Pialesi” a Piale di Villa San Giovanni. L’iniziativa intitolata “Lo Stretto e Villa San Giovanni set cinematografici naturali” è organizzata dall’associazione ambientalista SAVE YOUR GLOBE in collaborazione con l’associazione PONTI PIALESI e il REGGIO CALABRIA FILM FEST e con il patrocinio della Città di Villa San Giovanni,  del GAL BATIR e di Indyca, Pomona films, Show Like. Il talk moderato da Maria Teresa Notarnicola prevede i saluti di Franco Marcianò presidente di “Ponti Pialesi” e del sindaco Giusy Caminiti e gli interventi di Rosario Previtera presidente di “Save Your Globe”, di Michele Geria direttore del “Reggio Calabria Film Fest”, del regista Will Geiger, di Pasquale Richichi coordinatore del casting, di Fortunato Cozzupoli direttore del “Gal Batir”, di Caterina Trecroci presidente del Consiglio comunale con delega alla cultura. Oltre alla proiezione del teaser di cinque minuti di “Spiagge di Vetro”, prima delle conclusioni e delle degustazioni con i prodotti identitari del territorio, è prevista la proiezione del cortometraggio “Sea of legends – The Strait of Messina” il nuovo docufilm di Morgan Maugeri e Pierangelo Pirak realizzato da Pomona Films per l’Università di Messina. Il programma della serata prevede anche l’anteprima del “Green day” nel Reggio Calabria Film Fest del 25 agosto presso il Waterfront reggino che vedrà, tra gli altri, la partecipazione del prof. Maurizio Pallante e del cantante Urano autore del brano “Gea” sul cambiamento climatico.

Articoli Correlati