“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCelluloideCalabria Film Commission e Anica Academy ETS: produzione e formazione viaggiano per...

Calabria Film Commission e Anica Academy ETS: produzione e formazione viaggiano per la prima volta insieme

Calabria Film Commission e Anica Academy ETS, ente del terzo settore che offre formazione di base e di alta specializzazione nelle professioni del cinema, dell’audiovisivo e del digitale, si sono riunite a Lamezia Terme per celebrare la loro collaborazione, già annunciata alla scorsa Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta dell’avvio di una serie di progetti di formazione mirati alle professionalità del cinema che si stanno svolgendo in Calabria, come il corso di Ispettore di Produzione o il concorso Creatività Talentuosa, ma anche a Roma con la partecipazione al Corso Creare Storie 2023-2024.
Diverse, quindi, le iniziative già all’attivo di questa partnership, le prime proprio nella sede di Lamezia Terme nella zona industriale Papa Benedetto XVI, un hub importante per la Film Commission Calabria dove da poco sono iniziati i lavori degli Studios di produzione della Fondazione.
Anton Giulio Grande – Commissario Straordinario Fondazione Calabria Film Commission – “Iniziative come quelle con Anica Academy ETS, dal corso di Ispettore di produzione agli altri progetti formativi, pensati per coloro che già operano nel settore e per i ragazzi che hanno così l’opportunità di arricchire la loro esperienza teorica, da utilizzare poi sui set, realizzano un grande laboratorio della creatività, con uno sguardo al cinema italiano e alle sue energie in crescita”.
Luciano Vigna – Direttore Generale Fondazione Calabria Film Commission – “Le sinergie con Anica Academy ETS guidata dal Presidente Francesco Rutelli – danno significato alla nostra azione per il territorio. Proprio la formazione, tra i progetti che abbiamo realizzato, offre un’opportunità alle professionalità esistenti, di qualificarsi ancora e meglio e permette ai giovani calabresi di confrontarsi col sistema nazionale del cinema e della tv”.
Francesco Rutelli – Presidente Anica Academy ETS: “Siamo orgogliosi della proficua collaborazione con la Fondazione Calabria Film Commission e la Regione Calabria, che ha dato vita a significativi e concreti progetti di formazione e sta creando nuove opportunità per i giovani calabresi che coltivano la passione per il cinema e la TV. Le iniziative partite fino ad oggi dimostrano come la comunione di intenti possa generare delle operazioni virtuose capaci di arricchire le competenze di giovani leve nel mondo dell’audiovisivo e dare ulteriore slancio a questo settore nella terra calabrese. Il mio augurio è di poter continuare questo percorso e supportare così il futuro di nuovi talenti”.
Tra i progetti realizzati, si pone l’accento in particolare sul corso di formazione di Ispettore di Produzione, un’iniziativa nata per rispondere alle esigenze specifiche dell’industria cinematografica in Calabria. Il corso è stato interamente finanziato dalla Fondazione Calabria Film Commission e quindi gratuito per gli studenti ammessi. È stato aperto esclusivamente a 16 residenti nella Regione Calabria e mirato a formare professionisti in grado di gestire le sfide produttive e logistiche connesse alla produzione cinematografica locale e contribuire allo sviluppo dell’industria nella Regione. Il corso, iniziato a febbraio, si è appena concluso e ha visto la partecipazione di 16 studenti (8 uomini e 8 donne). Hanno preso parte al corso come professionisti: l’aiuto regista Benedetta Barroero che lavora con i più celebri registi italiani (l’ultimo è stato Matteo Garrone, che ha affiancato per il film Io Capitano). La coordinatrice di produzione Erica Marchetti associata APE – Associazione Produttori Esecutivi che è partner del corso. Ferdinando Bonifazi, Executive producer presso Indiana con un modulo su contabilità e amministrazione e Andrea Stucovitz, produttore cinematografico e audiovisivo che ha partecipato in qualità di docente titolare del corso.
Gli studenti hanno svolto esercitazioni di produzione (dallo spoglio alla ricerca location) a partire da una sceneggiatura vera, cercando di rispondere alle reali necessità del caso. Hanno svolto una vera e propria ricerca di location su territorio: sono stati in giro per Lamezia Terme e dintorni per lo scouting e la verifica di fattibilità delle proposte di location. L’ultima settimana si è svolto inoltre un modulo sulle tematiche di genere nel cinema e nell’audiovisivo, tenuto dall’Associazione Women in Film, Television & Media Italia (WiFT&M).

L’altra iniziativa appena partita è Creatività Talentuosa, un concorso di idee totalmente gratuito per i giovani partecipanti, 11 ragazze e 7 ragazzi per questa prima edizione, tra i 18 e 34 anni residenti in Calabria, che costituisce un’opportunità per trovare nuovi modi di raccontare un territorio e le sue caratteristiche identitarie. Il Progetto è realizzato con il contributo del Dipartimento Politiche giovanili e del Servizio Civile Universale e della Regione Calabria, Dipartimento Istruzione, Formazione e Pari Opportunità, in attuazione dell’Intesa/accordo N. 101 Del 7 ottobre 2010. L’obiettivo è quello di dare spazio ai giovani e alla creatività, valorizzando il loro talento nell’ambito di un’iniziativa che ponga particolare attenzione agli ambiti culturali, linguistici e storici delle comunità calabresi. Attraverso dei percorsi laboratoriali dedicati a scrittura, produzione, film making e comunicazione, i partecipanti hanno la possibilità di realizzare i propri progetti per il territorio con il supporto dei migliori professionisti dell’audiovisivo. Le loro idee saranno presentate ad una commissione di esperti e la migliore prodotta entro l’anno.
Il programma che prevede una fase di laboratori propedeutica al vero e proprio sviluppo di un’idea dal punto di vista creativo, organizzativo, comunicativo e distributivo, ha iniziato il proprio svolgimento lo scorso 3 Aprile. Tra i docenti che prendono parte al corso troviamo, oltre al già citato Andrea Stucovitz, Manuela Cacciamani, membro del comitato tecnico del concorso, imprenditrice digitale, Fondatrice di One More Pictures e Presidente dell’Unione Editori e Creatori Digitali di Anica – Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Digitali. Figura di spicco nel settore delle evoluzioni tecnologiche per le industrie audiovisive per cui sviluppa numerosi progetti, oltre a produrre per cinema e Tv ha una divisione che si occupa di eventi live e prodotti di narrativa multimediale in realtà virtuale e realtà aumentata, realizzati con tecniche grafiche complesse e sempre innovative. Chiara Giacoletto Papas, membro del comitato tecnico del concorso, è entrata in Paramount nel 2018, ricopre attualmente il ruolo di Communications & PR Senior Director Italia e Francia. Precedentemente ha sviluppato una lunghissima esperienza nell’ambito della comunicazione multicanale lavorando dal 2004 per l’agenzia Ketchum, Omicom Pr Group, dove è stata consulente per le attività di ufficio stampa e digital pr seguendo progetti per clienti importanti come Activision, Twitter, P&G, Kodak e Pfizer. Nicola Lampugnani, membro del comitato tecnico del concorso che ha una vasta esperienza nel settore della creatività e della comunicazione, con ruoli di rilievo presso diverse agenzie pubblicitarie e aziende come DLVBBDO, DDB, Armando Testa e TBWA Italia. Ha anche ricoperto posizioni dirigenziali presso Warner Bros Discovery e ha fondato agenzie come Epix e St. John. È stato Vicepresidente ADCI ed è coinvolto nell’organizzazione dell’IF! Italian Festival. Giacomo Triglia, regista poliedrico con un notevole portfolio che include centinaia di video musicali per artisti di fama internazionale. Ha diretto pubblicità e docufilm per brand rinomati come Mulino Bianco, Dolce & Gabbana e Disney Channel, accumulando oltre 520 milioni di visualizzazioni su YouTube. Emanuele Finardi che ha iniziato la sua carriera come copywriter e autore televisivo, per poi ricoprire ruoli di responsabilità presso MTV e successivamente Zodiak Media Group. Ha expertise nel coordinamento di attività broadcast e nella gestione di branded content & entertainment. Ha poi lavorato in Nonpanic Banijay come Chief Commercial Officer, concentrandosi su progetti crossmedia dedicati a editori e brand.
Un altro fiore all’occhiello di questa partnership è anche Creare Storie 2023/2024, il corso di formazione nato per rispondere alla richiesta del mercato di giovani talenti capaci di pensare e sviluppare progetti audiovisivi in grado di innovare le forme del racconto contemporaneo che alla sua terza edizione grazie alla Calabria Film Commission ha assegnato un accesso gratuito a favore di due studenti residenti nella Regione Calabria. Il corso si sta svolgendo a Roma nella sede di Anica Academy ETS.

La Fondazione Calabria Film Commission è stata istituita con legge regionale n.1 dell’11 gennaio 2006. Socio unico è la Regione Calabria. La Fondazione ha come scopi principali la promozione del territorio regionale, la sua valorizzazione quale location per le produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali ed internazionali e lo sviluppo del comparto industriale dell’audiovisivo locale.
La legge regionale 21 del 21 giugno 2019 “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo in Calabria” affida alla Fondazione il ruolo di soggetto attuatore di tutte le misure che riguardano il settore dell’audiovisivo e della cinematografia regionale: alle attività tipiche si vanno ad aggiungere la pianificazione di un’adeguata formazione professionale, il sostegno a festival e rassegne, la tutela delle sale e la valorizzazione del patrimonio cinematografico regionale.
L’attività di incoming di produzioni nazionali ed internazionali consiste nella concessione di contributi economici, nel supporto alla ricerca di maestranze e artisti locali, nella ricerca delle location, e nel supporto alle fasi di pre-produzione e durante le riprese anche attraverso la costruzione di partnership pubblico private con enti locali, soggetti pubblici e privati del territorio al fine di implementare servizi e facilities per le imprese di produzione impegnate in Calabria.
La mission della Fondazione si completa con una intensa attività di marketing e comunicazione che prevede l’organizzazione di eventi, la partecipazione a festival, fiere, mercati e meeting di settore a carattere nazionale ed internazionale,
La Fondazione Calabria Film Commission è membro di Italian Film Commission e European Film Commission Network.
Anica Academy ETS, creata nel 2020 da ANICA, Medusa Film, Netflix, Rai, Paramount e Vision Distribution, ha visto nel 2023 l’ingresso di Gaumont Italia. Una realtà guidata dal Presidente Francesco Rutelli, dalla Segretaria Generale Francesca Medolago Albani e dal Direttore Sergio Del Prete, che nasce con l’obiettivo primario di ideare, sviluppare e organizzare percorsi di formazione, di base e altamente specialistici, nelle professioni del cinema e dell’audiovisivo. Si rivolge sia ai professionisti che vogliono perfezionare competenze già acquisite, sia ai giovani diplomati che guardano all’audiovisivo come settore che offre reale possibilità di occupazione qualificata, in linea con conoscenze e capacità. In coerenza con il suo DNA di matrice industriale, la scuola offre l’esperienza sul campo – learning by doing – come uno degli elementi chiave di tutti i corsi, declinata sulle specificità di ognuno, con particolare attenzione all’orientamento e accompagnamento verso ulteriori specializzazioni o verso il mondo del lavoro per i più giovani.

Articoli Correlati