“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza” - Benjamin Franklin
HomeCalabriaVibo ValentiaViola divieto di avvicinamento e aggredisce moglie e suocera: arrestato a Vibo...

Viola divieto di avvicinamento e aggredisce moglie e suocera: arrestato a Vibo Valentia

Si è recato a casa nonostante il divieto di avvicinamento che gli era stato imposto e una volta all’interno ha aggredito moglie e suocera, procura loro lesioni giudicate guaribili in un mese. Per questo un uomo è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Vibo Marina per avere violato il provvedimento cui era sottoposto.

La vicenda ha avuto origine la settimana. Nonostante il divieto in atto, l’uomo è andato a casa della moglie facendosi aprire la porta dalla figlia.

Una volta all’interno, avrebbe aggredito suocera e moglie. L’intervento dei carabinieri è stato immediato.

La pattuglia è giunta sul posto procedendo all’arresto del presunto autore per la violazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento dai luoghi frequentati dalle persone offese. L’uomo è stato rintracciato poco distante dal luogo dell’aggressione.

L’arresto è stato convalidato e sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo, che ha dato disposizioni alle forze di polizia, durante alcune conferenze in tema di “codice rosso” e tutela delle vittime vulnerabili, è scritto in una nota dei carabinieri, ha voluto sottolineare “l’importanza dell’operato dei militari della Stazione di Vibo Marina il cui intervento tempestivo ha permesso di assicurare alla giustizia un individuo pericoloso, garantendo la sicurezza alle vittime”.

Articoli Correlati