“Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità” - Friedrich Nietzsche
HomeCalabriaVibo ValentiaAmministrative, Cesa lancia la candidatura a sindaco di Muzzopappa: "Vibo può essere...

Amministrative, Cesa lancia la candidatura a sindaco di Muzzopappa: “Vibo può essere laboratorio per costruire polo di centro nazionale”

“E’ necessario ricomporre le forze centriste facendo in modo che abbiano più forza di quanto non ne hanno adesso e Vibo Valentia può essere al riguardo un laboratorio a livello nazionale. Un polo che qui converge attorno ad una personalità come Franco Muzzopappa che farà certamente benissimo come amministratore locale. Pertanto, guardiamo a Vibo con grande interesse sperando di poter replicare questo risultato a livello nazionale”.

Lo ha affermato Lorenzo Cesa, presidente dell’Udc in visita a Vibo per sostenere il candidato sindaco del polo di centro, Francesco Muzzopappa.

“Questo – ha aggiunto – è un momento di grande opportunità per il Mezzogiorno perché ci sono tante risorse per imprimere una svolta, partendo anche dalle piccole cose come ad esempio i trasporti”.

Parlando dei partiti, Cesa ha poi rilevato che vi è una carenza in tal senso e questo “lo si vede soprattutto negli ultimi 7-8 anni in cui assistiamo alla nascita di ‘stelle’ che durano un determinato periodo per poi sparire. Non si può affidare un partito alla leadership di una persona sola perché se questa sbaglia è tutto il partito a risentirne in termini di consenso come del resto abbiamo assistito in questi anni. Si deve invece tornare a promuovere all’interno delle formazioni partitiche una partecipazione democratica in cui si crei dibattito, confronto, in cui vi siano anche scontri ma sempre nel rispetto delle persone e delle idee”.

Secondo Cesa, “non ci saranno grandi spostamenti tra i partiti che compongono l’attuale maggioranza dopo le Europee, quindi prevedo una situazione di grande stabilità a livello nazionale anche perché il governo sta ben lavorando”.

“Quando ci sono le elezioni – continua il presidente dell’Udc –  è naturale assistere a delle discussioni anche accese su una serie di tematiche. C’è una grande pressione all’interno della maggioranza ma, per quanto mi riguarda, contano i fatti e questi si vedono all’interno delle aule parlamentari quando si vota un provvedimento e abbiamo visto che in tal senso c’è stata sempre grande coesione ad esempio sulla politica estera, sulla politica economica e su tanto altro”

 

Articoli Correlati