“La verità non muore mai” - Seneca
HomeCalabriaReggio CalabriaReggio Calabria, Giordano (PRI): "Urgono interventi preventivi di disinfestazione pubblica"

Reggio Calabria, Giordano (PRI): “Urgono interventi preventivi di disinfestazione pubblica”

Parlare dell’importanza di un trattamento preventivo contro zanzare, flebotomi e larve diventerebbe banale, alla stregua di chi, come nel nostro Comune, pare stia prendendo la situazione alla leggera.

Avremmo dovuto parlare di cicli disinfestazione pubblica e capire quale dovrebbe essere il prossimo step però, purtroppo, a Reggio Calabria, non solo in molte aree il servizio non è stato avviato, ma non sono nemmeno stati calendarizzati gli interventi!

Ricordo, giusto per essere chiari, che esattamente il 28/05/23 (un anno fa) la Tecnoservice avviava tali interventi nel Centro Storico. Quel calendario era molto ampio, alcune zone furono disinfestate solo a luglio (tipo Pellaro), per questo motivo speravamo fortemente che il 2024 fosse gestito con maggiore efficienza temporale. Non avremmo mai immaginato di arrivare a ridosso del mese di giugno e non avere alcuna informazione in merito. Vorrei citare, solo a titolo di esempio virtuoso, le iniziative del comune di Ferrara: oltre alla disinfestazione cadenzata, ogni anno l’assessorato alle politiche sociosanitarie distribuisce gratuitamente dei kit anti-larvali alla popolazione tramite le farmacie aderenti all’iniziativa, da dosare nelle caditoie e nei pozzetti delle abitazioni private, informando altresì la cittadinanza dei rischi sanitari correlati alla proliferazione delle zanzare

Le zanzare e altri insetti, infatti, oltre ad essere fastidiosi, possono trasmettere malattie infettive pericolose per la nostra salute e non solo nostra. Sebbene malattie come la Dengue non siano ancora fortunatamente arrivate alle nostre latitudini, non è detto che non arrivino mai: in molte città del centro e del nord Italia sono stati individuati alcuni casi ed avviata una disinfestazione di massa.

Tuttavia, c’è una malattia silenziosa che colpisce la salute di chi amiamo e che non può più passare inosservata anche da chi animalista non è. I casi di Leishmaniosi canina sono sempre più frequenti nel territorio reggino. Questa malattia, se non trattata, può portare anche alla morte dei nostri amici a quattro zampe e, comunque, il trattamento veterinario ha un costo elevato che non tutti possono permettersi, condannando il cane non per volontà ma per mancata possibilità. In tal senso, sarebbe opportuno avviare con l’aiuto dei veterinari reggini una seria statistica in merito alla proliferazione di questa malattia tremenda. In attesa di ciò, comunque, continua ad essere fondamentale la prevenzione, ma è evidente che quella strettamente privata non può in alcun modo bastare.

In conclusione, invitiamo il comune di Reggio ad avviare nel più breve tempo possibile il servizio di disinfestazione ed un piano contro la lotta alle zanzare che coinvolga anche la popolazione privata, affiancato da una importante campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema.

 

 

 

Articoli Correlati