“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaReggio CalabriaLavori per il teatro di Taurianova, il sindaco Biasi convoca un tavolo...

Lavori per il teatro di Taurianova, il sindaco Biasi convoca un tavolo operativo e annuncia: “Struttura sarà completata entro fine anno”

Una certezza e una novità dopo la riunione operativa, voluta dal sindaco Roy Biasi, per fare il punto con i progettisti e l’impresa appaltatrice sulla consegna di quello che sarà il primo teatro nella storia di Taurianova.

La prima, riguarda la conferma che i lavori in corso finiranno entro il 2024, ovvero in un periodo che coincide con il clou dell’anno di Taurianova Capitale Italiana del Libro, mentre la svolta innovativa fa sì che il Comune proporrà alla Città metropolitana di Reggio Calabria di investire per ulteriori interventi migliorativi, da inserire in una nuova variante, che renderanno il teatro fruibile per manifestazioni culturali e non, di qualunque genere.

Il tavolo ha dato l’occasione anche per un confronto rivelatosi risolutivo, in presa diretta e con una call telefonica, tra il sindaco Biasi, che detiene anche la delega ai Lavori Pubblici, e il dirigente della Città metropolitana Pietro Foti che sta seguendo l’attuazione dei Patti per il Sud, il Piano di interventi finanziato con fondi del Governo che prevede opere in tutto il territorio metropolitano.

Nell’incontro, a cui hanno partecipato anche gli assessori Maria Fedele e Massimo Grimaldi, qualificante si è poi rivelato l’apporto tanto dei responsabili del Comune, con il Capo Area Antonino Bernava e la Rup Simona De Moro, quanto del team di progettisti – composto da Michele Tigani, Alfonso Grillo, Antonio Malivindi, Rocco Acquino – e del delegato dell’impresa A & S, ed è stata precisata l’intenzione di ottenere questo ampliamento nell’utilizzo della struttura pensata anche per ospitare un futuro cinema, proponendo la destinazione a questo scopo delle economie createsi nell’aggiudicazione dell’appalto.

«Sono soddisfatto per la collaborazione che ho riscontrato – commenta il sindaco Biasi – segno che il clima di armonia propositiva che l’Amministrazione comunale è riuscita a diffondere in questi anni, ci consentirà di aggiungere quest’altra perla culturale nell’anno da Capitale Italiana del Libro. Ringrazio inoltre per la disponibilità che ho potuto verificare personalmente parlando con gli uffici metropolitani, che si sono detti certi che visto l’avanzamento dei lavori e le garanzie che ci ha fornito la ditta, Taurianova è perfettamente in grado di rispettare le scadenze del Patto per il

Sud, che fissano nel dicembre prossimo l’obbligatoria conclusione di ogni opera. Fa piacere constatare che questa riconosciuta efficienza amministrativa – conclude il sindaco Biasi – riverberi i suoi effetti nel settore della cultura, a proposito di un progetto che abbiamo rimesso in moto e con caparbietà abbiamo difeso dal rischio di un definanziamento, consentendoci di avere a stretto giro la nuova biblioteca e il primo teatro, che anticipano quello che faremo per i progetti già finanziati per l’Accademia di arte e musica e la casa della Cultura, candidando compiutamente la città a diventare capofila di un movimento fra Comuni che in Calabria investono sempre di più nella cultura e nelle capacità ricettive che tale vocazione impone».

Articoli Correlati