“Sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia” - Alberto Moravia
HomeAgoràAgorà Reggio Calabria“Un seme per la legalità”, al via a Palmi la seconda edizione...

“Un seme per la legalità”, al via a Palmi la seconda edizione del “Premio Felice Badolati”

Venerdì 31 marzo, dalle ore 9.30, presso Il Teatro Manfroce di Palmi, il Distretto Rotary 2102 celebrerà la Seconda Edizione del “Premio Felice Badolati” che vedrà la partecipazione di giovani provenienti da tutta la Calabria, i quali hanno partecipato al Bando di Concorso “Un seme per la legalità” indetto lo scorso novembre.

Anche quest’anno il Governatore in carica, Gianni Policastri, ha voluto ricordare l’Avv. Felice Badolati, PastGovernor del Distretto 2100, rivolgendosi ai giovani calabresi e invitandoli ad esprimere attraverso la loro sensibilità artistica il sentimento di appartenenza ad una Terra, luogo multiuniversale di accoglienza, condivisione, legalità. La tematica proposta è tra le più attuali: emergenza ambientale, ecosostenibilità, economie circolari tese a rallentare, se non risolvere, i problemi che affliggono il nostro pianeta e le nostre realtà. Oltre 50 i lavori pervenuti da tutta la Calabria e valutati da una Giuria esterna composta da figure professionali in relazione ad ogni categoria, la quale si è espressa in modo entusiasta per l’alto livello di creatività e competenze tecniche.

A curare il progetto, la Commissione distrettuale composta da Leda Badolati in qualità di Presidente, Daniele Cananzi, Miryam Costa, Carmela Dromì, Novella Lo Giudice, Manlio Paonessa, Ferdinando Perelli, Rocco Reina.

Il programma della mattinata prevede oltre i saluti da parte delle autorità rotariane e civili, una tavola rotonda dal titolo “Umanità e pianeta: dall’emergenza ambientale all’ecosostenibilità“, che vedrà la presenza di autorevoli relatori. Il prof. Tonino Perna conosciuto non solo nel mondo accademico ma anche per aver ricoperto, tra i tanti incarichi, quello di presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte; il dott. Antonino Morabito, responsabile Osservatorio Nazionale Ambiente e Legalità di Legambiente; la prof.ssa Maria Colurcio ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Catanzaro; il prof. Attilio Gorassini ordinario di Diritto Privato presso l’Università Mediterranea.

Modererà i lavori il giornalista/scrittore Arcangelo Badolati.

Nella seconda sessione si terrà la Cerimonia di Premiazione e verranno presentati i lavori scelti dalla Giuria: oltre i tre primi premi, uno per ogni categoria, saranno invitati coloro i quali, per la particolarità e autenticità del prodotto realizzato riceveranno una Menzione Speciale. A consegnare i Premi, oltre alle autorità rotariane, saranno presenti nomi prestigiosi e ospiti d’eccezione a testimoniare come l’impegno umano e professionale, il senso del dovere, il rispetto delle regole e l’amore per la propria terra siano i parametri necessari e gli strumenti più efficaci per creare condizioni migliori per il futuro. Nicola Gratteri, Giuseppe Zimbalatti, Mons. Francesco Savino, Mons. Francesco Milito, Giap Parini, Riccardo Barberi, Rossana Rossi, Franco Napoli, Peppino Mazzotta, LuciaSardo, Giancarlo Costabile, Paola Militano, Attilio Sabato, Dario Pini, Maurizio Carnevali, Fabio Vincenzi Walter Pellegrini accompagneranno, in un passaggio simbolico, questi giovani talenti distintisi per creatività, attenzione e desiderio di partecipare al cambiamento della loro regione.

Chiuderà i lavori il Governatore Gianni Policastri che oltre ad aver voluto fortemente la realizzazione di questo progetto, ha creduto sin da subito nel suo valore sociale e culturale.

Articoli Correlati