“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeLettereANCADIC: "Mancata risposta dei Comuni reggini su sicurezza edifici pubblici"

ANCADIC: “Mancata risposta dei Comuni reggini su sicurezza edifici pubblici”

Riceviamo e pubblichiamo:

“La mancata risposta da parte dei Comuni interessati dall’ANCADIC sulla sicurezza degli edifici pubblici e scolastici ci costringe a riscrivere anche in considerazione dei tragici eventi sismici e alluvionali.

Scrivo quale Referente unico dell’Associazione ANCADIC per sapere notizie dal punto di vista sismico e della agibilità in generale degli edifici scolastici ed edifici pubblici possibilmente: ospedali, caserme, chiese, ecc nella Città Metropolitana di nostro interesse anche in considerazione della nostra pregressa corrispondenza che ha sortito l’interessante risposta da parte della Regione Calabria Dipartimento Infrastrutture – Lavori Pubblici-Mobilità – Settore 4- Vigilanza normativa tecnica sulle costruzioni e supporto tecnico – Area  Meridionale  di  Reggio Calabria, ex Genio Civile, del 17 ottobre 2017 che riguarda gli edifici pubblici di proprietà o in gestione dell’Amministrazione comunale di Motta San Giovanni, immaginando una ovvia azione conoscitiva risolutiva degli edifici in trattazione a noi non pervenuta, sperando in una risposta prima dei prossimi cinque anni.

La presente richiesta è stata inviata dall’ANCADIC in data 22 novembre 2022 alla Città Metropolitana e al Comune di Reggio Calabria e al Comune di Motta San Giovanni.

In merito la Città Metropolitana di Reggio Calabria Settore 9 edilizia  con nota dello scorso 29 novembre diretta all’ANCADIC e per conoscenza al Comune di Motta San Giovanni e al Comune di Reggio Calabria ha rappresentato che la richiesta non rientra tra le competenze della Città Metropolitana. Attendiamo le risposte del Comune di Reggio Calabria e di Motta San Giovanni”.

 

Vincenzo CREA

 Referente unico dell’A.N.CA.DI.C

 e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

 

Articoli Correlati