“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalcioBocche cucite alla Reggina dopo l'arresto del presidente Gallo: ingresso vietato alla...

Bocche cucite alla Reggina dopo l’arresto del presidente Gallo: ingresso vietato alla stampa al Centro Sportivo S. Agata

Bocche cucite e ingresso vietato alla stampa al Centro Sportivo S. Agata, quartier generale della societa’ Reggina 1914, dopo la notizia dell’arresto del presidente Luca Gallo. Davanti all’ingresso di via delle industrie a Reggio Calabria, un via vai di genitori che portano i loro figli alla scuola calcio. Facce attonite, considerazioni scambiate in piccoli capannelli di tre-quattro persone. Molti manifestano preoccupazione per le sorti di una societa’ che dopo il buon campionato di quest’anno, in serie B, era proiettata al futuro per traguardi piu’ ambiti. Nel vialetto del centro sportivo c’e’ il pullman amaranto, utilizzato per gli spostamenti della squadra che domani sera, alle 20.30 sara’ impegnata, nello stadio Mario Rigamonti di Brescia ad affrontare i biancazzurri di De Biasi. La squadra dovrebbe partire nella mattinata di domani da Reggio Calabria, con scalo a Fiumicino, alla volta di Roma. Sara’ l’ultima gara di campionato, di un torneo che nessuno immaginava, in riva allo Stretto di chiudere cosi’.

LEGGI ANCHE >>> Arrestato il presidente della Reggina, Luca Gallo: è accusato di autoriciclaggio e omesso versamento dell’Iva

Articoli Correlati