“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaCrotoneL'offerta turistica della città di Crotone per la stagione 2024 del turismo...

L’offerta turistica della città di Crotone per la stagione 2024 del turismo crocieristico

Si è tenuto nella Sala Giunta, promosso dall’Assessore al Turismo e Crocieristica Maria Bruni, un incontro per la programmazione dell’offerta turistica crocieristica
La data del primo dei previsti trentatrè arrivi nel 2024 di una nave da crociera è il prossimo 24 febbraio.
All’incontro hanno partecipato le associazioni del commercio, culturali e artigianato, operatori economici del settore turistico, il gestore del terminal crocieristico, responsabili di lidi balneari, agenzia marittima.
Inoltre era presente il direttore del Museo archeologico nazionale di Crotone e del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna e l’Autorità Portuale. E’ intervenuto, inoltre, il presidente della Commissione Consiliare Attività Produttive Domenico Ceraudo.
L’assessore Bruni ha aperto i lavori presentando le direttrici su cui l’amministrazione si sta muovendo anche al fine di destagionalizzare il turismo in città ed in particolare i “Cammini ed il turismo delle radici”; inoltre ha informato i presenti che, a breve, grazie ad un finanziamento del Ministero del Turismo, tutta l’area portuale sarà connessa in wi-fi.
L’assessore Bruni ha anche ricordato che il Comune, proprio nell’occasione degli arrivi delle navi, ha pubblicato un bando per mettere a disposizione di operatori commerciali 11 postazioni lungo il corso di via Vittorio Veneto al fine di promuovere e far degustare prodotti tipici calabresi oltre a esporre prodotti dell’artigianato regionale.
E’ stato visionato il calendario delle crociere 2024 ed ogni partecipante ha presentato iniziative ed attività che potranno coinvolgere i crocieristi.
Si è, inoltre, condiviso che è opportuno che l’avvio della stagione balneare si anticipi alla meta di maggio in quanto, con il clima mite di Crotone, i crocieristi si recano al mare molto volentieri.
E’ opportuno che le strutture di ristorazione e somministrazione alimenti (gelaterie, pizzerie, trattorie, pasticcerie) siano aperte durante le visite dei crocieristi.
L’assessore Bruni ha, inoltre evidenziato che, una volta condivise e messe a sistema le iniziative che il partenariato presenterà, troveranno nel progetto del Comune, VISIT CROTONE un “contenitore” in cui farle confluire in modo da presentare ai turisti un’offerta articolata e diversificata.
Al fine di potenziare le informazioni turistiche, sin dall’arrivo della nave, anche l’ente gestore del terminal, ha dato la disponibilità di fungere da cassa di risonanza agli eventi che si organizzeranno sul territorio crotonese.
Ci si è soffermati, inoltre, sulla forte necessità che le associazioni di categoria del commercio, spingano sulla formazione del personale delle attività commerciali: è fondamentale la conoscenza di una lingua straniera, come anche la redazione di menu turistici in lingua e adatti anche alle esigenze dei bambini. Inoltre, un’altra nicchia si sta potenziando ed è quella del turismo scolastico.
La referente dell’autorità portuale ha aggiornato i presenti sullo stato di avanzamento dei lavori sul porto e che, indubbiamente un potenziamento delle infrastrutture è necessario se si vuol potenziare il turismo.

 

Articoli Correlati