“La verità non muore mai” - Seneca
HomeCalabriaCosenzaA Rende convegno medico su insufficienza respiratoria acuta cronica

A Rende convegno medico su insufficienza respiratoria acuta cronica

“Insufficienza respiratoria acuta cronica. Principali quadri clinici e percorsi assistenziali ospedale territorio”. È questo il titolo dell’importante convegno medico organizzato dal provider Xenia di Francesca Mazza previsto per venerdì e sabato 17-18 maggio a Villa Fabiano. Responsabile scientifico è il dottor Roberto Ricchio. Mentre la segreteria scientifica è a cura di Francesco Bellucci, Olga Cuccurullo, Marco Ricchio e Mara Volpentesta. Il convegno è stato accreditato su Agenas ed ha il patrocinio dell’azienda ospedaliera di Cosenza, dell’Ordine provinciale dei chirurghi e degli odontoiatri di Cosenza, di Sigot e dell’Università della Calabria con il Dipartimento di farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione.
“L’Insufficienza respiratoria ipossica ed ipossica-ipercapnica sono
patologie di frequentissimo riscontro nella pratica clinica quotidiana dei reparti di Geriatria per acuti”, si legge nel razionale scientifico. Le cause di tali condizioni cliniche vanno immediatamente riconosciute al fine di mettere in atto trattamenti rapidi ed aggressivi. “Negli ultimi anni l’approccio clinico strumentale e terapeutico è mutato profondamente: l’ecografia toracica in mani esperte consente di acquisire informazioni rapide e precise al fine di un eventuale trattamento invasivo. La ventilazione non invasiva permette di gestire un’ampia fetta di pazienti destinati in precedenza all’intubazione con conseguente riduzione delle complicanze e della mortalità”. Capitolo a parte, riveste la telemedicina che, in un periodo storico cruciale in cui l’intelligenza artificiale sta determinando una svolta epocale, nel corso
della pandemia ha permesso in alcuni casi di gestire direttamente al proprio domicilio molti pazienti con risvolti di farmaco-economia molto rilevanti. Il moderno medico Geriatra deve quindi possedere adeguate conoscenze per l’utilizzo delle molteplici tecniche e tecnologie che, in passato, erano
pressoché esclusivo appannaggio di specialità differenti”, fanno sapere i diversi relatori impegnati nelle sessioni di lavoro. “Questo corso si pone come obiettivo quello di fornire informazioni atte ad
offrire spunti di riflessione e di confronto tra esperti per una moderna e multidisciplinare professionalità”.
Articoli Correlati