“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalcioDagli scontri allo “scontro” politico, Riccio (Lega) attacca il sindaco Caruso: “Fazioso,...

Dagli scontri allo “scontro” politico, Riccio (Lega) attacca il sindaco Caruso: “Fazioso, da tifosi del Cosenza attacco preordinato contro catanzaresi”

“Quanto è accaduto durante il derby Cosenza Catanzaro è veramente inqualificabile e vergognoso, in quanto le immagini della violenza tra tifoserie e forze di polizia hanno letteralmente rovinato il clima di festa post partita che ha determinato il ritorno del Catanzaro calcio nell’alveo del calcio che conta.” Lo dice il gruppo consiliare della Lega in consiglio comunale di Catanzaro commentando le immagini degli incidenti verificatisi a Cosenza al termine del derby di Calabria. 

 

“Nell’esprimere solidarietà agli appartenenti delle diverse forze dell’ordine – dice la Lega di Palazzo De Nobili – che sono rimasti coinvolti negli incidenti, non possiamo, però, che rispondere al Sindaco di Cosenza, Franz Caruso, sulle affermazioni che definiamo faziose e pericolose per una corretta ricostruzione della verità dei fatti. Infatti, Franz Caruso parla di un vile attacco dei tifosi del Catanzaro nei confronti di persone inermi, all’interno di un esercizio commerciale all’altezza della rotatoria dell’uscita di Cosenza, ma dalle immagini facilmente visionabili dai social la verità che esce fuori è tutt’altra. Una ‘verità’ addirittura condivisa pubblicamente finanche da commenti sui social da ‘ultras storici’ del Cosenza. Le immagini fanno vedere chiaramente un attacco preordinato dei tifosi del Cosenza ai danni dei tifosi catanzaresi, i quali poi hanno risposto con metodi che non condividiamo minimamente. Pertanto, da rappresentanti delle Istituzioni chiediamo al Sindaco di Cosenza di esserlo altrettanto e di non usare metodologie elettoralistiche invertendo la realtà dei fatti. Sugli episodi accaduti il gruppo della Lega, in quanto rappresentanza di interessi generali della cittadinanza di riferimento, riferirà per iscritto al proprio Sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno l’onorevole Nicola Molteni le notizie di cui in possesso si come è stato gestito l’ordine pubblico dalla Questura di Cosenza. A noi – continuano i rappresentanti della Lega di Catanzaro – risulterebbero dinamiche poco chiare sulla prima colluttazione tra tifosi del Catanzaro e forze di polizia all’uscita dello stadio, come non ci sembra abbastanza chiaro come è stato possibile lasciare senza alcun presidio delle forze di polizia l’area della rotatoria all’uscita di Cosenza da dove passava la carovana del tifo organizzato catanzarese. Riteniamo che su questi episodi vanno aperte delucidazioni chiare e concise per una corretta ricostruzione dei fatti tristi di una domenica gioiosa per la squadra giallorossa.”

Articoli Correlati