“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCosenzaCorigliano Rossano: aggiudicata gara per lavori di rigenerazione urbana a Cantinella

Corigliano Rossano: aggiudicata gara per lavori di rigenerazione urbana a Cantinella

Avviata lo scorso fine gennaio è stata aggiudicata negli scorsi giorni la gara per l’appalto integrato che riguarda la progettazione e l’affidamento dei lavori nell’ambito del progetto di rigenerazione urbana finanziato con fondi PNRR in località Cantinella. Un finanziamento da circa 10 milioni di euro.

Si tratta di fondi intercettati dall’Amministrazione Comunale per la rigenerazione urbana, riversati poi nei fondi PNRR, che cambieranno il volto della frazione, realizzando opere strategiche e servizi che renderanno la città più accogliente, vivibile e sostenibile.

L’aggiudicatario della gara è il costituendo RTI ATI CONPAT – ELP SRL – Gencarelli Sergio – Capogruppo/Mandataria CONPAT con sede legale in Roma.

L’intervento prevede il recupero e la valorizzazione, finalmente, della struttura dell’ex consorzio con laboratori, sale esposizioni agrumicole, spazi per servizi comunali: la realizzazione dell’autostazione che sarà realizzata su una nuova strada di collegamento tra via Favella della Corte e la Provinciale 252; la sistemazione di via Tintoretto come viabilità alternativa a via Buonarroti; la realizzazione di parcheggi, spazi verdi, rotonde, marciapiedi fino al piazzale ed alla strada di collegamento della scuola.

«Dall’autostazione alla riqualificazione dell’area ex Consorzio, dalla realizzazione di parcheggi al collegamento con San Nico, come amministrazione ci stiamo attivando fattivamente – dichiara l’assessore all’Assetto Urbano, Tatiana Novello – per dare una nuova e più vivibile identità a Cantinella con un progetto complessivo di rigenerazione urbana»

«Con l’aggiudicazione della gara proseguiamo su percorso che cambierà il volto di Cantinella – dichiara il sindaco Flavio Stasi – un intervento da circa dieci milioni di euro, il più importante progetto che siamo riusciti a finanziare insieme a quelli dei PINQuA e che, come per la metanizzazione, darà risposte che quest’area della città aspettava da decenni»

Articoli Correlati