“Venite pure avanti, voi, con il naso corto, signore imbellettate, io più non vi sopporto infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio...” (Francesco Guccini, Cirano -
HomeCalabriaCosenzaLorica, le piste da sci resteranno ancora chiuse

Lorica, le piste da sci resteranno ancora chiuse

“Le recenti condizioni meteorologiche hanno rappresentato un ostacolo significativo per le operazioni di manutenzione delle piste da sci nella Valle dell’Inferno. Le ultime due giornate sono state caratterizzate da temperature insolitamente elevate e un elevato tasso di umidità, fattori che hanno compromesso le condizioni del manto nevoso.

Nonostante gli strenui sforzi dei nostri operatori, le temperature sopracitate non hanno permesso di procedere con successo al ripristino delle piste. Pertanto, ci troviamo nell’impossibilità di aprire le piste da sci fino a quando non si verificheranno condizioni meteorologiche più idonee, caratterizzate da temperature più rigide e precipitazioni nevose che possano contribuire al ripristino della sicurezza delle piste e del manto nevoso.
Di conseguenza, per la giornata di domani, le piste da sci della Valle dell’Inferno rimarranno chiuse al pubblico. Sottolineiamo che comunicheremo attraverso i nostri canali ufficiali la riapertura delle piste. Fino a quel momento, è da intendersi che le piste da sci rimarranno chiuse.

L’impianto di cabinovia rimarrà aperto, così come i rifugi di monte e di valle, per gli amanti della montagna che invitiamo a raggiungere la vetta per godere del panorama sempre suggestivo di Botte Donato.

Intanto continueremo a monitorare attentamente la situazione e forniremo aggiornamenti giornalieri sulla condizione delle piste e del manto nevoso presso Botte Donato.
Invitiamo tutti i nostri clienti e gli appassionati degli sport invernali a seguire la nostra pagina Facebook ufficiale, dove pubblicheremo costantemente tutti gli aggiornamenti e le comunicazioni relative alle condizioni delle piste da sci e ai nostri servizi”.

Lo si legge in una nota di Ferrovie della Calabria.

Articoli Correlati