“Gli errori sono allegri, la verità è infernale” - Albert Camus
HomeCalabriaCosenzaIl Centro Studi "Giorgio La Pira" parteciperà alla giornata contro la 'ndrangheta...

Il Centro Studi “Giorgio La Pira” parteciperà alla giornata contro la ‘ndrangheta nella Sibaritide

“Sabato prossimo, saremo a fianco di Libera e don Luigi Ciotti”. È quanto afferma, Francesco Garofalo. Presidente del Centro Studi “Giorgio La Pira”, di Cassano All’Ionio.

E’ l’ora del risveglio delle coscienze contro le forze mafiose e collusive. È più che mai il momento per incalzare le responsabilità istituzionali e politiche affinché la lotta alle mafie sia coniugata con un maggiore impegno verso la coesione e la giustizia sociale. Non c’è giustizia senza legalità e non c’è legalità – afferma Garofalo-, senza giustizia sociale.

Ce lo hanno insegnato donne e uomini delle istituzioni e sacerdoti come don Pino Puglisi e don Giuseppe Diana, che hanno pagato con la vita il loro impegno contro ogni forma di sopraffazione e illegalità. Reponsabilità, presenza vigile, non accettare alcun compromesso, ma di spenderci integralmente per la realizzazione del bene comune.

Occorre – ha proseguito -, promuovere lo sviluppo sostenibile, dare voce ai giovani, a chi è impegnato nel volontariato e nell’associazionismo, abitare il territorio, strapparlo dalla paura e renderlo partecipato e vitale, in cui prevalga sull’amore soffocante, l’amore liberante. Anche tra le pietre aride, il seme della solidarietà, il fiore della fraternità, possono dare i frutti auspicati – ha rimarcato -, se facciamo vincere il noi-progettuale sull’io-narcista.

Un noi, che libera e rende possibile un mondo decisamente diverso, a cui si deve accompagnare la credibilita’ della politica e delle istituzioni. In tale contesto, un ruolo fondamentale lo gioca la scuola, comunita’ educante, sempre più chiamata a far comprendere ai ragazzi che c’è un’altro modo possibile di vivere. Cassano, terra meravigliosa – ha concluso -, deve dare ancora una volta prova di maturità, isolando le forze che sono da ostacolo a questo nuovo umanesino che ha bisogno di dialogo, coralità, visione e concretezza.

Articoli Correlati