“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaCosenzaCosenza, accolta nel Palazzo della Provincia la “Fiaccola della Pace”

Cosenza, accolta nel Palazzo della Provincia la “Fiaccola della Pace”

 

Tappa in Piazza XV Marzo della Corsa per la Pace nel primo pomeriggio di oggi, martedì 26 settembre 2023, con i tedofori dell’Associazione “Peace Run Italia” che hanno portato la “Fiaccola della Pace” nel Palazzo della Provincia accolta con tutti gli onori alla presenza dei rappresentanti istituzionali e delle Associazioni promotrici.

In apertura della manifestazione, i saluti e i messaggi di pace dei rappresentanti della Provincia e dei Comuni di Tarsia, Rota Greca e Torano. A seguire la firma del Patto “Calabria Terra di Pace e Fratellanza.

L’iniziativa è inserita all’interno del Programma “Calabria Terra di Pace e Fratellanza”, promosso dal Comune di Tarsia, in collaborazione con le Associazioni Colors for Peace di Sant’Anna di Stazzema, Peace Run Italia e la Fondazione Robert F. Kennedy Human Rights Italia, al quale la Provincia di Cosenza ha aderito convintamente.

Un’adesione che per la Presidente Rosaria Succurro vuole essere un segnale di speranza e soprattutto, «in questo periodo di guerra nel cuore dell’Europa, questa manifestazione assume un significato importante ed è per questo che abbiamo voluto fortemente accogliere la fiaccola».

Il Programma prevede l’ adesione e la partecipazione di una vasta rete di comuni, diocesi, scuole, associazioni della provincia di Cosenza, per configurarsi quale strumento capace di potenziare il ruolo delle istituzioni nel trasferire ai propri cittadini i valori comuni della pace e della fratellanza tra popoli.

I risultati attesi sono, soprattutto, il raggiungimento di una maggiore consapevolezza di un luogo della memoria, quale il Campo di internamento di Ferramonti dove “l’umanità non è completamente naufragata”, volendo utilizzare un’espressione cara a S.E. Mons. Francesco Savino, Vicepresidente della CEI; una Calabria SOLIDALE, che partecipa a pieno titolo alla cittadinanza europea, quale imprescindibile condizione per la stabilità socio politica e strumento di crescita sociale dei popoli; l’acquisizione del valore della memoria quale strumento di pace e fratellanza da parte delle nuove generazioni.

La Calabria, grazie alla realizzazione del Programma, si inserisce a pieno titolo nella manifestazione “Settembre per la Pace” proposta a livello nazionale, attraverso delle azioni significative che si svolgeranno nella nostra Regione dal 26 al 29 di settembre.

Articoli Correlati