“Sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia” - Alberto Moravia
HomeCalabriaCosenzaEsecutivo CISL Cosenza, il sindacato: "Far ripartire il cantiere del nuovo Ospedale...

Esecutivo CISL Cosenza, il sindacato: “Far ripartire il cantiere del nuovo Ospedale della Sibaritide”

Si sono svolti oggi i lavori del Comitato esecutivo della CISL di Cosenza, aperti dalla relazione del Segretario Generale Giuseppe Lavia.

«Siamo impegnati a promuovere la legge di iniziativa popolare sulla Partecipazione al Lavoro, che è possibile firmare in tutte le nostre sedi. Al via una nuova campagna di assemblee nei luoghi di lavoro per informare i lavoratori sull’argomento.», ha detto il Segretario generale.

«Siamo molto preoccupati – ha proseguito Lavia per alcuni questioni. Il dimensionamento scolastico e la soppressione di 29 autonomie è una di queste. Occorre difendere le comunità interne e montane.

Sull’Ospedale delle Sibaritide, i cui lavori di costruzione sono fermi, per via della variante di progetto e dell’aumento dei costi, occorre trovare soluzioni immediate, per come emerso nell’incontro avvenuto in Prefettura, dove abbiamo ricevuto rassicurazioni.

La rimodulazione del PNRR interviene dirottando circa 16 miliardi sul programma Repower Eu. Spostate un miliardo delle risorse assegnate alla Calabria, di cui un terzo circa sul nostro territorio, che è necessario trovare copertura economica in tempi brevi.

Occorre sostenere in ogni modo i Comuni impegnati nella messa a terra dei progetti con attività di supporto e di assistenza tecnica».

L’Esecutivo provinciale della Cisl di Cosenza ritiene incomprensibile la scelta di Enel di rinunciare al finanziamento a valere sul PNRR per il progetto sperimentale per la produzione di idrogeno da fonti rinnovabili da realizzare sul sito della centrale dell’area urbana di Rossano. Una beffa da tutti i punti di vista, perché le modifiche approvare ieri sul PNRR, relativamente all’investimento per la sperimentazione dell’idrogeno per il trasporto ferroviario, prevedono la “localizzazione dell’investimento in prossimità dei siti locali di produzione di idrogeno verde”, Quindi con questa rinuncia svanisce pure il sogno di vedere qualche treno ad idrogeno al posto delle littorine che viaggiano sulla linea ionica.

Preoccupazione è stata manifestata per la situazione di Amaco, a difesa dei lavoratori che stanno protestando.

Profonda soddisfazione è stata espressa per i risultati conseguiti dall’Università della Calabria, vera punta di eccellenza della nostra regione, capace di attrarre uno dei massimi esperti di Intelligenza artificiale e di avviare il nuovo Corso di Laurea in Medicina. Plauso all’azione del Rettore Leone. Attorno ad Unical lavorare per far nascere nuove realtà imprenditoriali e per potenziare il distretto cyber che coinvolge Unical, Poste Italiane, Ntt.

I lavori sono stati conclusi dal Segretario generale della Cisl regionale, Tonino Russo, il quale ha sottolineato in modo particolare, tra l’altro, come sia necessario accelerare l’investimento delle risorse europee e nazionali sul territorio calabrese per favorire il più possibile processi di sviluppo.

Articoli Correlati