“L'accondiscendenza partorisce amici, la verità odio” - Marco Tullio Cicerone
HomeCalabriaCosenzaA Spezzano Albanese arriva il "Turismo delle Radici"

A Spezzano Albanese arriva il “Turismo delle Radici”

«Il comune di Spezzano Albanese punta fortemente sul Turismo delle Radici, nuovo segmento di marketing territoriale». Così il delegato al Turismo e Marketing Giuseppe Gazzarano a margine dei lavori di adesione al progetto “Turismo delle Radici 2023” a cui il comune di Spezzano Albanese si è legato grazie agli investimenti del Pnrr finalizzati a creare attrattive nei borghi per la rigenerazione culturale e sociale. «Abbiamo partecipato al bando -spiega Gazzarano- per aderire al partenariato che ha portato alla costituzione della Ets “Radici Calabresi” con chiare finalità di promuovere il nostro territorio partendo dalle nostre radici. Infatti, il nostro obiettivo è puntare sull’importanza di coinvolgere soggetti pubblici e privati, per sensibilizzare le comunità locali sui temi dell’emigrazione e sul turismo delle radici, ovvero quel turismo legato alle comunità di italiani nel mondo, costituite da emigrati e/o loro discendenti che vogliono ritornare o riscoprire i luoghi di origine dei propri avi, per creare sul territorio regionale un’offerta turistica mirata e integrata per questo target dalle grandi potenzialità.

Questo progetto -spiega- mira ad offrire una vasta gamma di opportunità turistiche promuovendo la conoscenza della nostra identità attraverso luoghi, cultura e tradizioni che rendono unica la nostra comunità. Una grande opportunità per sviluppare insieme un comparto turistico dalle grandi potenzialità, valorizzando e promuovendo le eccellenze territoriali ed umane della Calabria.

Tra le realtà che hanno sottoscritto il nostro partenariato -continua-, sposando una progettualità che va avanti da tanti anni, si evidenziano diverse associazioni di categoria nazionali, l’UNICAL, la CIM, ecc. Il nostro Gruppo di lavoro, con a capo la Dott.ssa Tiziana Nicotera, autrice di ricerche e pubblicazioni sul tema “Turismo delle Radici”, è formato da un team di professionisti del turismo e dello sviluppo territoriale. Chiaramente -aggiunge Gazzarano- il nostro lavoro è già stato caratterizzato da un impegno in tal senso, ma oggi, grazie al progetto “Turismo delle Radici” riusciamo a creare un’ulteriore opportunità per la crescita socio-economica del territorio e per la valorizzazione delle nostre radici».

Infine, il delegato comunica che saranno coinvolte diverse personalità tra i migliori esperti del settore del turismo delle radici per “creare insieme progetti ed iniziative nel corso dell’anno”. A breve saranno presentati degli strumenti fondamentali nel versante dei turismi e del marketing territoriale.

Articoli Correlati